Grazie al comitato un albero è “spuntato“ anche nella piazzetta

Il comitato cittadini quartiere Rondò Torretta, in collaborazione con la Proloco e il Comune, inaugura un albero di Natale per ravvivare la piazzetta Trento e Trieste. Il municipio chiede una cauzione di 50 euro per ogni albero, troppo per il comitato.

Grazie al comitato un albero è “spuntato“ anche nella piazzetta
Grazie al comitato un albero è “spuntato“ anche nella piazzetta

Era rimasta l’unica piazza di Sesto senza un simbolo di festa. Il comitato cittadini quartiere Rondò Torretta, in collaborazione con la Proloco e il Comune, ha inaugurato un albero di Natale che dopo le feste sarà piantato in un giardino del rione. Il comitato “Riprendiamoci piazzetta Trento e Trieste“ voleva invece addobbare gli alberi già presenti: il municipio ha chiesto, però, una cauzione di 50 euro per pianta. "Considerando che sono 22 alberi avremmo dovuto pagare 1.100 euro. Rispettiamo il regolamento ma le panchine che creavano socialità sono state tolte, come ogni anno non ci sono alberi di Natale, luminarie, bancarelle. Una volta che gli abitanti volevano ravvivare e adornare la piazzetta si sono dovuti arrendere". La.La.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro