Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Incidente sul lavoro a Gorgonzola: operaio morto intrappolato in un tornio industriale

L'incidente sul lavoro è avvenuto all'Elettromeccanica Bonato, azienda specializzata nella riparazione e revisione di motori elettrici

Gorgonzola (Milano), 29 aprile 2022 - Ennesimo incidente sul lavoro. Questa mattina, poco dopo le 11, a Gorgonzola, un operaio italiano di 58 anni è morto dopo essere rimasto intrappolato su un tornio industriale, all'Elettromeccanica Bonato, azienda specializzata nella riparazione, riavvolgimento e revisione di motori elettrici. A dare l'allarme sono stati i colleghi dell'uomo. Immediato l'intervento dei soccorsi in via Rosa Luxemburg che, però, non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'operaio. Sul posto anche i vigili del fuoco del comando provinciale di Milano e le forze dell'ordine per chiarire le cause e l'esatta dinamica di quanto accaduto.

Nelle prossime ore, la Procura di Milano aprirà un fascicolo con l'ipotesi di omicidio colposo e disporrà l'autopsia sul corpo dell'operaio.  Quando i primi atti degli accertamenti, in carico ai tecnici Ats, ai carabinieri e ai vigili del fuoco, arriveranno in Procura l'indagine verrà assegnata ad un pm del pool 'ambiente, lavoro, sicurezza, salutè guidato dall'aggiunto Tiziana Siciliano. Al momento della morte è stato informato il pm di turno Antonio Cristillo. Nell'inchiesta dovranno essere valutate le posizioni dei responsabili dell'azienda per le eventuali iscrizioni nel registro degli indagati anche a garanzia per effettuare tutte le analisi sulla dinamica dell'incidente mortale. 

Sempre oggi, a Seregno, in provincia di Monza e Brianza, un 22enne è rimasto ferito trasportando lastre di vetro: il giovane avrebbe subito l'amputazione di una parte di un braccio. 

Proprio ieri, 28 aprile, è stata celebrata la Giornata mondiale per la sicurezza sul lavoro. Secondo i dati presentati dall'istituto le denunce di infortuni presentate tra gennaio e marzo sono state 194.106 con un aumento del 50,9% rispetto allo stesso periodo del 2021. l'Inailaha comunque spiegato che si tratta di dati provvisori e che il confronto richiede "cautele". Soprattutto perché il dato si confronta con un periodo di restrizioni, dovute alla pandemia. Le denunce di incidenti mortali nel primo trimestre sono state 189 (+2,2%). Sono in aumento le patologie di origine professionale con 14.517 denunce (+6,9%).

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?