Glicine in piazza: una recinzione anti-vandalismi

Glicine in piazza:   una recinzione  anti-vandalismi

Glicine in piazza: una recinzione anti-vandalismi

Una recinzione verde di ferro per proteggere le radici e il tronco del glicine di piazzetta Cavour; la piccola cancellata ha preso, in questi giorni di Pasqua, il posto della vecchia e malandata protezione di legno, più volte danneggiata dagli atti di vandalismo dei mesi scorsi. Dopo questi episodi, la Giunta del sindaco Simone Cairo ha deciso di collocare questa bassa cancellata ben più resistente per preservare la caratteristica pianta, che va ad attorcigliarsi sul limitrofo bersò. Il glicine è uno degli alberi più amati e apprezzati dai residenti, che si siedono sulle panchine sotto la sua fronda fresca e verdastra durante le stagioni estive. Con la nuova recinzione, continuano gli interventi per potenziare e per proteggere il patrimonio arboreo sul piccolo territorio comunale nel centro storico cittadino, come al "Parco Renzo Rivolta", dove sono state piantumate oltre 150 piantine forestali nel prato vicino al Capannone Nord dell’Area "Iso Rivolta", e come al parco pubblico di via Milano, dove sono stati messi a dimora 2 cedri. Oltre alle piante, anche le panchine delle piazze pubbliche sono state oggetto di un’intensa manutenzione, con la sostituzione dei listelli, danneggiati e rovinati sempre dagli atti vandalici; questi interventi hanno interessato proprio le sedute e gli schienali delle panche del centro cittadino, sotto il bersò del glicine, in piazzetta Cavour e nell’area pedonale di via Roma, a lato della chiesa parrocchiale "Santi Nazaro e Celso". Intanto, il Comune ha aperto una manifestazione di interesse, rivolta a enti e ad associazioni, per riattivare a breve il servizio di navetta per gli anziani e per le persone con fragilità verso le strutture sanitarie e verso gli ospedali della zona. G.N.