ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Giulia Tramontano scomparsa a Senago: la lite con il fidanzato e la telefonata alla mamma. Poi il cellulare si spegne

Della 29enne, incinta al settimo mese, non si hanno notizie da sabato 27 maggio. Quel giorno era agitata

Giulia Tramontano (Foto social)

Giulia Tramontano (Foto social)

Senago (Milano), 30 maggio 2023 – La foto di Giulia con il pancione e il tatuaggio in primo piano che le copre il braccio sinistro. “La foto è stata scattata un mese fa – scrive la sorella Chiara – ra il pancione è più grande, ma se Giulia ha le braccia scoperte il tatuaggio è il segno più caratteristico che ha”. Ennesimo appello dei famigliari sui social per trovare Giulia Tramontano, 29 anni, incinta al settimo mese, scomparsa sabato 27 maggio da Senago, nel milanese.

Il litigio col compagno

L'ultimo contatto con la famiglia risale a sabato sera. Aveva telefonato alla mamma, era molto agitata. Le aveva raccontato di un litigio con il compagno 30enne. La mamma l'avrebbe rassicurata, consigliandole di andare a Napoli per qualche giorno, dove vive la famiglia. Poi uno scambio di messaggi con un'amica su WhatsApp intorno alle 21,30. Anche a lei aveva confidato del litigio.

La denuncia per scomparsa

Dopo il nulla. Il telefono cellulare spento. Nessuna notizia. Il compagno ha denunciato la scomparsa il giorno dopo ai carabinieri di Senago. I famigliari di Giulia hanno fatto partire un tam tam sui social per chiedere a chiunque l'abbia vista di segnalarlo alle forze dell'ordine.

“Non c'è certezza degli abiti con cui si è allontanata. È alta 1,67 mt, pesa 68 kg e ha lunghi capelli chiari. Chiunque dovesse avere sue notizie può contattare le forze dell'ordine al 112 oppure l'associazione Penelope Lombardia, in contatto con i famigliari, chiamando il numero 380-7814931”.

I dettagli che non tornano

La giovane non possiede un'auto ed è quindi probabile che se ne sia andata di casa a piedi. Giulia avrebbe con sé il passaporto mentre altri documenti d'identità sarebbero stati trovati in casa. Ma i famigliari non si spiegano un allontanamento volontario. Hanno paura che possa essere successo qualcosa di brutto o che Giulia sia in difficoltà anche per il suo stato di gravidanza. Secondo indiscrezioni il compagno avrebbe fornito agli inquirenti versioni contradditorie su quanto è successo sabato sera. Le ricerche e indagini sono affidate ai carabinieri di Senago.

Le ricerche

Un elicottero sta sorvolando la zona da qualche ora. E intanto è sceso in campo anche il comune senaghese. La sindaca, Magda Beretta, ha precisato: “Questa mattina i carabinieri e vigili del fuoco hanno avviato le ricerche sul territorio, anche controllando i corsi d’acqua. Il Comune ha messo a disposizione la protezione civile e il comando della polizia locale, nel caso ci fosse bisogno di ulteriori mezzi”.