Fiori e lacrime dopo il dramma

Fiori e lacrime dopo il dramma

Fiori e lacrime dopo il dramma

Era il 20 aprile e Cristina Scozia, 39 anni, madre di una bambina di 6, è stata travolta e uccisa da una betoniera mentre era in sella alla sua bicicletta in pieno centro a Milano tra via Francesco Sforza e Corso di Porta Vittoria. Gli operatori del 118 non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. L’autista, 53 anni, sotto choc ma illeso, risultato negativo a test per alcol e stupefacenti, secondo alcuni testimoni avrebbe detto agli agenti: "Ho ucciso una persona, uccidetemi". A causa degli angoli morti della betoniera lui non ha potuto vedere la ciclista, intanto la Procura ha aperto un’inchiesta per omicidio stradale sulla morte della donna. E i ciclisti milanesi hanno sfilato ancora una volta in silenzio per protestare e hanno deposto fiori sul luogo dell’incidente.