Tartufi in esposizione
Tartufi in esposizione

Milano, 16 ottobre 2019 - Nero estivo, tartufo bianco, bianchetto. Ma anche uncinato, nero pregiato o nero moscato. Sono soltanto alcune delle tipologie di tartufi che verranno esposte e cucinate alla prima edizione della Fiera Nazionale del tartufo, in piazza Città di Lombardia dal 17 al 20 ottobre. Un fine settimana all'insegna dei sapori e dei profumi delle pregiate pepite d'oro del bosco, che allieteranno il gusto e l'olfatto dei visitatori. Dalle paste alle creme, dai salumi ai formaggi fino all'olio aromatizzato al tartufo, gli occhi e il palato degli appassionati saranno soddisfatti appieno nel corso dei quattro giorni dedicati al prezioso alimento. 

Se Alba è ormai per tutti la capitale italiana del tartufo, altre città come Acqualagna, nelle Marche, o Città di Castello, in Umbria, fanno anch'esse la loro parte con importanti mostre e manifestazioni. Milano, però,non vuole essere da meno. Da qui l'idea di allestire una vera e propria Fiera Nazionale, nella quale saranno presenti con i propri stand i marchi più importanti d'Italia. Tra questi Urbani Tartufi, azienda conosciuta in tutto il mondo per i suoi 167 anni di storia e che controlla il 70% del mercato globale con 14 sedi, 5 marchi e 300 professionisti. Ma alla fiera sarà possibile trovare le specialità di di altri produttori e commercianti.

C'è particolare interesse per il prezzo al quale sarà venduto il tartufo, dopo che nell'ultima settimana il costo del tartufo bianco si è impennato del 20%, arrivando a toccare i 300 euro all'etto nel borsino di Alba, punto di riferimento nazionale. Lo indica un'analisi della Coldiretti, la quale tuttavia specifica che "i prezzi sono ancora lontani dai massimi toccati negli ultimi anni con i 350 euro nel 2013, i 500 nel 2012 e i 450 di due anni fa".

Oltre agli espositori, ci sarà anche un'area food curata da Associazione Culturale Circus, ideatore dell'evento insieme ad Arte del Vino, in cui sarà possibile assistere a cooking show. La fiera, il cui costo d'ingresso è di 5 euro, sarà aperta giovedì dalle 15 a mezzanotte, mentre da venerdìa domenica dall 10.30 a mezzanotte. I prezzi saranno popolari: un pasto completo, dall'antipasto al dolce, costerà in media 25 euro mentre con 12-15 euro sarà possibile assaggiare un primo e un bicchiere di vino o birra. 
Sono previsti inoltre specifici corsi di approfondimento sul tema, dalla coltivazione all'estrazione, dal mantenimento alla cottura.