Quotidiano Nazionale logo
15 nov 2021

Ex Falck, la riconversione è materia di studio

All’Università Bocconi un laboratorio per analizzare gli impatti ambientali, sociali ed economici degli interventi nel post-pandemia

laura lana
Cronaca

di Laura Lana Un laboratorio per studiare, analizzare e garantire lo sviluppo della rigenerazione urbana sostenibile. È stato lanciato da Università Bocconi ed è promosso dalla proprietà delle aree Falck, i gruppi Hines, Prelios e Milanosesto, insieme a Intesa Sanpaolo. Si chiama Sustainable urban regeneration (Sur) Lab e sarà attivo dal 2022 con un programma di ricerca, che seguirà un piano quinquennale e avrà workshop e convegni sul tema: il primo anno sarà dedicato ai nuovi modelli di lavoro e di vita del post pandemia. Dal prossimo anno sarà disponibile anche una raccolta delle best practice di rigenerazione, che saranno messe online anche con l’aiuto dei partner del real estate che sono attivi in molteplici mercati internazionali. Esempi concreti di riconversione, dall’area ex Trotto di San Siro a Milano fino al progetto che, a Sesto, prevede la riqualificazione di oltre 1,4 milioni di metri quadri delle ex acciaierie Falck che hanno visto il mese scorso l’avvio materiale dei primi cantieri. "Per dimensioni territoriali, volume d’investimento e qualità dei soggetti coinvolti – sottolinea Giuseppe Bonomi, amministratore delegato di Milanosesto – si tratta chiaramente di una delle più straordinarie opportunità a livello internazionale di lavorare sul campo per la realizzazione concreta della transizione verso la sostenibilità ambientale e sociale. La partnership con Bocconi per il Sur Lab è uno degli strumenti per cogliere pienamente questa opportunità". Un laboratorio di idee per intercettare le evoluzioni del mercato immobiliare che stanno convergendo verso un profilo non solo finanziario ma anche ambientale, sociale e di buona governance. "Per noi di Prelios è anche estremamente stimolante e strategico poter dialogare con le nuove generazioni di studenti della Bocconi, non solo in un’ottica di talenti da portare a bordo, ma per condividerne la visione, le prospettive e le idee, sia come utenti sia anche come futuri creatori delle città del domani", ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?