Donna rapinata: trascinata fuori dall’auto

Donna rapinata:  trascinata  fuori dall’auto

Donna rapinata: trascinata fuori dall’auto

Ha parcheggiato sotto casa. Neanche il tempo di scendere dall’auto che si è vista piombare addosso due sconosciuti che l’hanno spinta con forza fuori dall’abitacolo per rapinarla del suo orologio d’oro da 4mila euro e di un bracciale sempre in oro, dal valore da quantificare. Vittima è una donna di 62 anni che si è ritrovata in balìa dei rapinatori, descritti come nordafricani, in via Ugo Betti, zona Bonola.

Il blitz è andato in scena poco prima delle 21 di lunedì: i malviventi, ha raccontato la vittima alla polizia, l’hanno sopresa quando lei ha spento il motore dell’auto, appena parcheggiata. L’hanno bloccata e costretta a scendere per poi strapparle dal polso il suo prezioso orologio e il braccialetto.

Lei ha provato a chiedere aiuto attirando l’attenzione nell’unico modo che le è venuto in mente in quel momento: ha suonato il clacson. Un residente ha sentito e si è affacciato alla finestra, rendendosi conto di quanto stava accadendo e chiamando subito la polizia. Quando gli agenti sono arrivati sul posto, però, i due banditi avevano già fatto perdere le loro tracce.

È invece stato individuato e arrestato per furto aggravato un uomo italiano di 53 anni con precedenti per reati contro il patrimonio che un paio d’ore dopo ha infranto la vetrina di una ferramenta in via Pietro Giordani, zona Lorenteggio, per poi intrufolarsi nel locale e rubare delle monete, un mazzo di chiavi e dei guanti. Ma non appena è entrato è scattato l’allarme che ha fatto accorrere sul posto una guardia giurata che si è lanciata all’inseguimento dell’uomo in fuga, attirando poi l’attenzione di una Volante di passaggio che è intervenuta arrestandolo.