DI MARIANNA VAZZANA
Cronaca

"Da 16 anni puliamo la nostra città Così miglioriamo anche noi stessi"

I volontari di “Wau! Milano“ attivi nei parchi e nelle strade. La loro storia nel calendario del “Giorno“

Migration

di Marianna Vazzana

"Con un nebbioso (ma pieno di arancione ) mattino si conclude Ghe Pensi Mi Green 2022!". Ogni volta è un piccolo miracolo. E ci si stupisce di riuscire a coinvolgere decine di persone che d’inverno sfidano il freddo (e d’estate il caldo) uscendo di casa per andare a raccogliere rifiuti nei parchi e nelle strade. Tutti volontari di Wau!, che sta per “We are urban“, Milano, movimento no-profit spontaneo di cittadini. Domenica scorsa "siamo stati al Parco Nord per il plogging mensile", spiega il presidente Andrea Amato, il coordinatore. Cos’è il plogging? Nasce dalla fusione di due termini: l’inglese “jogging“ e lo svedese “plocka upp”, e significa raccogliere da terra l’immondizia mentre si corre. Due giorni fa, pulizia partita dalla Casa degli Artisti al Parco Sempione. "Siamo riusciti a raccogliere più di 7 chili di spazzatura, un migliaio di mozziconi di sigarette e una decina di tappi", aggiunge Amato. Wau! è il nome più recente dell’associazione nata 16 anni fa ("prima, Associazione nazionale antigraffiti e poi Retake"). Ma l’obiettivo non è mai cambiato: "Ci diamo da fare per rendere migliore l’ambiente in cui viviamo. Perché sia più pulito e accogliente. Ma anche per creare aggregazione: agire insieme è la nostra forza. E gli “urban“ sono sempre numerosi e instancabili. Contribuiamo al cambiamento della vita cittadina in maniera sostenibile, curando la città per migliorare noi stessi". Da 16 anni il movimento promuove il decoro urbano, l’orgoglio civico, il volontariato, l’educazione e l’arte legittima.

"La nostra azione – continua Amato – mira a eliminare gli atti di vandalismo, adesivi e rifiuti, che affliggono la città di Milano.

WAU! Milano promuove la libera espressione, incoraggiando gli artisti di talento a promuovere il loro lavoro in luoghi pubblici, nei modi consentiti dalla legge.

Svolgiamo la nostra attività ripulendo e ripristinando i muri dei quartieri, inoltre cerchiamo di coinvolgere i cittadini di tutte le età verso un’azione di cura degli spazi pubblici attraverso conferenze e collaborazioni. L’obiettivo è quello di creare, attraverso il nostro movimento, consapevolezza nei cittadini, al fine di responsabilizzarci ed impegnarci tutti insieme nella tutela, conservazione e miglioramento continuo di questa bellissima città".

Domenica scorsa "al Parco Nord c’erano 50 persone, nonostante il freddo. Dopo gli anni bui della pandemia abbiamo ricominciato alla grande, con ancora più carica di prima". Questo è stato l’ultimo appuntamento di “Ghe Pensi Mi“, iniziativa arrivata alla terza edizione, che promuove il volontariato attivo. Un calendario ricco di incursioni e azioni urbane con una doppia anima: culturale, che comprende visite di siti storici e poco conosciuti affiancate a un’attività di pulizia, e “green“, con azioni di risveglio muscolare abbinate al plogging. E dopo il calendario di appuntamenti pro-decoro, ecco che l’associazione è tra i protagonisti del calendario 2023 del Giorno, insieme ad altre undici: domani si potrà avere in omaggio in edicola. Il nostro regalo per la vigilia di Natale.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro