I ragazzi delle scuole medie di Arluno sono stati sottoposti a test
I ragazzi delle scuole medie di Arluno sono stati sottoposti a test

Dairago (Milano), 30 settembre 2020 - Il Covid-19 torna a mietere vittime anche nel Legnanese. Non accadeva da mesi. La notizia è stata resa pubblica dal sindaco Paola Rolfi: "Con estrema tristezza, mi duole comunicare che ieri è scomparso un nostro concittadino che aveva contratto il covid-19. A nome mio e di tutta la comunità dairaghese porgo le più sentite condoglianze ai suoi familiari ed ai suoi cari. Tutti noi, con profondo rispetto, condividiamo il loro dolore".

Anche nel Legnanese quindi non sono più solo i giovani che erano stati in vacanza all’estero o nelle regioni del sud Italia ad aver contratto il virus. L’età dei contagiati si sta rialzando. Se i risultati dei tamponi saranno negativi, oggi rientreranno a scuola i ragazzi della classe della scuola media di Arluno dove nei giorni scorsi era stato riscontrato un contagio in uno studente che già da tempo non stava frequentando la scuola. Per precauzione Ats aveva disposto la quarantena per tutti i ragazzi della classe che hanno avuto contatti diretti con il contagiato. Quattro nuovi casi, a fronte di tre guarigioni, sono stati individuati a Nerviano. Tre di queste persone, dopo aver fatto il test sierologico con esito positivo, sono state sottoposte al tampone che ha confermato la positività al Sars-cov2. Sono asintomatici e si trovano a casa in buone condizioni. La quarta persona che ha manifestato la sintomatologia da coronavirus è risultata positiva al tampone e sintomatica e si trova ora ricoverata in una struttura ospedaliera della zona in discrete condizioni

Ad Abbiategrasso le persone attualmente positive sono dieci, tre in più rispetto alla scorsa settimana. Una di queste è ricoverata in ospedale. Tre persone sono guarite. A Inveruno tre persone, componenti dello stesso nucleo famigliare, già in quarantena preventiva perché accusavano i sintomi del coronavirus e perch* avevano avuto un contatto diretto con una persona contagiata, hanno avuto l’esito del tampone: sono tutti positivi. Pertanto i contagiati ad Inveruno ad oggi sono quattro, mentre un’altra persona è in quarantena preventiva. A Castano Primo i positivi sono sette. Visto l’aumento dei casi di positività in queste ore si rinnovano gli appelli dei sindaci a mantenere la massima prudenza, il necessario distanziamento ed utilizzare la mascherina il più possibile.