Giorgio Armani
Giorgio Armani

Milano, 9 marzo 2020 -  Giorgio Armani scende in campo per aiutare i sanitari impegnati nella lotta al coronavirus. Il gruppo Armani, a fronte dell’emergenza, ha deciso di donare un milione e 250mila euro agli ospedali Luigi Sacco, San Raffaele e Istituto dei Tumori di Milano, Spallanzani di Roma e a supporto dell’attività della protezione civile. Lo ha comunicato lo stesso gruppo Armani.

Intanto per molti che sono partiti, in tanti hanno deciso di restare: "Anche io ho paura, anche io voglio tornare a casa, anche io voglio sentirmi al sicuro tra le braccia di mia madre. Ma non è questo il momento di agire impulsivamente! #IORESTO - è l’appello postato sui social dal blogger “un terrone a Milano - Fatelo anche voi!” Ci sono poi i tanti che erano via per il weekend e in controtendenza sono tornati in città. Se restare a casa è l’unico modo per combattere il virus, i milanesi doc preferiscono farlo tra le mura domestiche. E via di foto di librerie, bambini, gatti che prendono il sole, scambi di ricette e consigli sull’ultima serie da guardare. Non mancano le polemiche come la segnalazione di un cittadino al parco di Trenno dove sarebbero state giocate tre partite di calcio e una di rugby. "Ci vado tutti i fine settimana - riferisce - e non ho mai visto così tanta gente".