Emergenza Coronavirus
Emergenza Coronavirus

Milano, 27 ottobre 2020 - Nel giorno in cui Milano, suo malgrado, si trova al centro del dibattito sull'ipotesi di un nuovo lockdown, ventilata da Ricciardidocente alla Cattolica e consigliere del ministro della Salute ("A Milano e Napoli uno può prendere il Covid entrando al bar") e respinta dal governatore Fontana e dal sindaco Sala ("Non ci sono condizioni per lockdown"), i nuovi dati sul contagio aprono un piccolo spiraglio. Anche se è presto per parlare di nuovo trend e di effetti delle nuove misure adottate col Dpcm. Nonostante l'aumento di casi in regione: 5.035 nuovi positivi contro i 3.570 di ieri (un riflesso immediato dell'aumentato numero di tamponi: oggi 29.960), Milano oggi arretra. E, dopo giorni, oltre quota duemila contagi, fa registrare 1.940 nuovi casi nell'area metropolitana, di cui 768 in città. E' quanto emerge nel consueto bollettino di Regione Lombardia.

Coronavirus in Lombardia, dati del 27 ottobre 2020

Tra le province lombarde più colpite dall'emergenza Covid, dopo Milano, ci sono Monza e Brianza che oggi schizza a 1.362 nuovi casi in 24 ore e rischia di aprire un secondo fronte dell'emergenza Covid. Seguono Varese + 263, Como +215, Lecco +198, Pavia + 188, Brescia sostanzialmente stabile con 170 nuovi positivi (ieri +177), Lodi +130, Cremona +128 Sondrio +107 e Mantova +105.  Bergamo, che nella prima ondata ha pagato il prezzo più alto mantiene un trend stabile con numeri meno preoccupanti: oggi +93.

Secondo i dati forniti da Palazzo Lombardia a Milano città sono oltre 2mila i morti per coronavirus censiti da inizio emergenza. La soglia è stata superata oggi con l'aggiornamento pubblicato da Regione Lombardia nella dashboard online che monitora l'avanzata del contagio sul territorio. In oltre otto mesi di lotta contro il virus sono stati 2.027 i decessi di pazienti positivi nella città capoluogo. Secondo i numeri resi noti da dalla Regione, da febbraio a Milano le positività sono state 25.498 con l'1,85% dei residenti che ha dovuto fare i conti con il Covid-19.