Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Contro i reati si moltiplicano le telecamere

Più occhi elettronici sul territorio, utili per la prevenzione e il contrasto di atti vandalici e di episodi di criminalità. Il Comune di Trezzano ha ottenuto un finanziamento dal Ministero dell’Interno pari a 90mila euro per installare telecamere ai varchi della città (il progetto ha valore complessivo di 135mila euro: l’avanzo lo mette il Comune). Si tratta di occhi elettronici con sistema integrato di lettura delle targhe. Saranno posizionati lungo la Nuova Vigevanese (agli incroci con le vie Goldoni e Cellini e al confine con Gaggiano), in viale Europa e sulla strada per Baggio, sulla Vecchia Vigevanese (strada per Zibido e Bonirola), via Copernico, via Circonvallazione al confine con Corsico. "Un finanziamento importante – commenta il sindaco Fabio Bottero – che consentirà alla nostra polizia locale, dalla centrale operativa, di controllare in tempo reale quanto accade in città, mettendo a disposizione anche delle altre forze dell’ordine immagini e filmati da dispositivi posizionati in una ventina di siti, utili per eventuali indagini.

L’obiettivo è soprattutto di disincentivare e prevenire fenomeni di criminalità e atti vandalici". Un problema, quello dei vandalismi, che colpisce e ferisce la città di continuo. Solo per citare gli ultimi episodi: gli incivili hanno danneggiato Clorofilla, la colonnina per la riparazione delle bici e la ricarica delle e-bike. Prima, ragazzini hanno devastato l’altalena dedicata ai bimbi disabili. Non solo telecamere ai varchi: il Comune vuole acquistare e installare 19 occhi elettronici (139mila euro il costo) partecipando a un bando di Regione Lombardia di cofinanziamento.

Anche Corsico ha presentato il suo progetto per posizionare una ventina di telecamere nei parchi, utili anche per dissuadere e beccare gli incivili che abbandonano i rifiuti negli spazi verdi. "con un investimento di oltre 110mila euro – spiega stefano salcuni, assessore alla Polizia locale – vorremmo dotarci di ulteriori telecamere in grado di garantire nei parchi Giorgella, Travaglia e delle Colline un maggiore controllo e la prevenzione di atti vandalici, grazie all’azione deterrente data dalla presenza dei dispositivi elettronici". Francesca Grillo

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?