VALERIA GIACOMELLO
Cronaca

Claudio Ferretti si candida: "Sociale e scuola le priorità"

La lista di centrosinistra Settala Bene Comune punta sull’attuale vicesindaco "In questi anni abbiamo portato a casa progetti importanti, vorrei vederli finiti".

Claudio Ferretti si candida: "Sociale e scuola le priorità"

Claudio Ferretti si candida: "Sociale e scuola le priorità"

È Claudio Ferretti, 64 anni, il candidato sindaco per la lista civica di centrosinistra Settala Bene Comune. Attuale vicesindaco, in pensione da due anni dopo un lungo trascorso lavorativo in Autoguidovie, intende portare la continuità nel governo della città, fra riconferme e anche molti volti nuovi.

"In questi anni - spiega - abbiamo portato a casa progetti importanti, dai lavori alla nuova scuola elementare di Caleppio, già appaltati, per i quali partiranno i cantieri a breve, alla pista ciclabile, con un finanziamento di 2 milioni di euro da parte della Stogit, che congiungerà in tutta sicurezza Caleppio alla ciclabile che parte dalla strada di Cascina Baialupa, al nuovo centro aggregativo per anziani che sorgerà vicino al Comune, per il quale sono già stati stanziati 800mila euro. Vorrei riuscire a vedere queste opere consegnate ai miei concittadini durante il mio mandato". Padre di 5 figli, fa parte di Settala Bene Comune fin dai suoi esordi 15 anni fa. "Ne ho sposato i valori fondanti, primo fra tutti quello dell’inclusione e l’attenzione ai giovani. Servizi sociali e istruzione sono una priorità, non a caso investiamo ogni anno 1,3 milioni di euro nei servizi e 1,4 milioni nelle scuole. Credo molto nella collaborazione civica, è indispensabile per creare un senso di comunità. Ci spenderemo ancora di più per agevolare le associazioni di volontariato, vera ricchezza del territorio". Sicurezza e trasporti sono fra I temi caldi della campagna elettorale. "In questi anni abbiamo reso la città più sicura, passando da 0 a 100 telecamere sul territorio, e collaborando attivamente con le forze dell’ordine".

Parlando dei trasporti afferma: "Non ci sentiamo di fare false promesse, il Comune non ha abbastanza risorse per pagare un servizio navetta solamente con le proprie casse. Avevamo chiesto di inserire una linea fino a Pioltello all’interno del Tpl di Regione Lombardia ma con il Covid tutto si è fermato. Per riproporlo occorrerà aspettare il 2026 con stesura del nuovo piano".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro