Quotidiano Nazionale logo
1 mag 2022

Ciclopedonale della Bergamella, via ai lavori

Unirà Sesto San Giovanni al Quartiere Adriano di Milano, fino ad arrivare alla Martesana: l’opera da 550mila euro è finanziata dalla Regione

laura lana
Cronaca
Il sindaco Roberto Di Stefano l’europarlamentare Silvia Sardone e i tecnici comunali
Il sindaco Roberto Di Stefano l’europarlamentare Silvia Sardone e i tecnici comunali
Il sindaco Roberto Di Stefano l’europarlamentare Silvia Sardone e i tecnici comunali

di Laura Lana

Al via i lavori per la realizzazione della pista ciclopedonale della Bergamella, che unirà Sesto San Giovanni al quartiere Adriano di Milano, fino ad arrivare alla Martesana. Il nuovo percorso sarà lungo 1,35 chilometri, sarà diviso in due corsie di 5 metri di larghezza complessiva, una per i ciclisti e una per i pedoni, e sarà illuminato con un impianto a led di nuova realizzazione. Le opere, che avrebbero dovuto essere completate il mese scorso, prevedono un investimento da 550mila euro, che è stato interamente finanziato da Regione Lombardia.

"Ringraziamo per l’importante contributo e per la costante attenzione ai territori - ha commentato il sindaco Roberto Di Stefano, durante un sopralluogo insieme all’europarlamentare Silvia Sardone e ai tecnici comunali -. Questo cantiere dimostra il focus sulle periferie, anche per quanto riguarda la mobilità sostenibile". La nuova ciclopedonale, che sarà pronta tra quattro mesi, si congiungerà con la "ciclabile verde", che unirà il Parco Media Valle del Lambro con altri poli green per creare collegamenti sempre più ecofriendly. Questo nuovo itinerario, infatti, si congiungerà da un lato con quello che collegherà il Parco della Media Valle del Lambro con la ciclabile della Martesana e, dall’altro, con il Parco Adriano di Milano. Quest’ultimo intervento farà quindi da cerniera per connettere in rete ben tre parchi su un’area sovracomunale: Bergamella, Pmvl e Adriano. L’obiettivo è dotare Sesto di percorsi alternativi o complementari all’auto privata e ai trasporti pubblici, da percorrere in bicicletta o con i mezzi elettrici di micro mobilità. Se questi collegamenti sono stati pensati per muoversi nel verde e nei parchi, soprattutto per il tempo libero, è la bicipolitana il progetto che connetterà alcuni quartieri e punti sensibili.

Dalla stazione Fs si arriverà in piazza IV Novembre, pedalando in entrambe le direzioni. Grazie a questo intervento verrà completato il percorso ciclabile di viale Gramsci: il nuovo tratto, infatti, si unirà ai due tratti già esistenti (quelli da via Paolini a Donizetti e da Donizetti alla Stazione) e creerà un unico itinerario. Sarà possibile andare in bici senza interruzioni e in sicurezza dal confine con Monza fino al Rondò: da qui si potrà andare al Parco Nord o al Carroponte usando la ciclabile di via Rovani o la futura del cavalcavia Buozzi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?