Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
25 apr 2022

Cernusco medaglia d’argento al merito civile per la Resistenza

Il Comune celebra il riconoscimento di Mattarella e lo dedica allo storico scomparso Giorgio Perego

25 apr 2022
barbara calderola
Cronaca
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre
Foto di gruppo con la medaglia d’argento, assegnata anche grazie all’impegno di Liliana Segre

di Barbara Calderola

Cinque giorni fa il presidente Sergio Mattarella ha firmato il decreto: Cernusco è medaglia d’argento al merito civile per la Resistenza. È la seconda città della provincia, insieme a Robecco, ad averla ottenuta, fatta eccezione per Milano e Sesto, entrambe oro. Sponsor del riconoscimento sul Naviglio Liliana Segre: quella della senatrice a vita è una delle testimonianze che hanno spinto il Quirinale a insignire il sindaco Ermanno Zacchetti della medaglia, consegnata dal prefetto Renato Saccone. Lei, la testimone dei testimoni della follia nazista, ha perorato la causa ricordando l’impegno sino alla fine, nel 2005, del partigiano Roberto Camerani, imprigionato a Mauthausen. Ma il lungo percorso che ha portato la medaglia sul gonfalone del Comune, oggi per la prima volta alla celebrazione del 25 Aprile, è cominciato due anni fa, alla posa delle pietre di inciampo per i deportati: Camerani stesso, e Virginio Oriani. Fu allora che l’ex primo cittadino Eugenio Comincini, oggi a Palazzo Madama, lanciò la proposta bloccata dallo scoppio della crisi sanitaria e ripresa appena il virus ha concesso una tregua. Il Comune con l’aiuto dell’Anpi ha preparato il dossier, grazie all’instancabile lavoro dello storico Giorgio Perego, scomparso nel frattempo. "Senza le sue ricerche non avremmo conservato la memoria di quei giorni – ricorda il senatore – sarebbe stato felicissimo di questo traguardo". Un mese fa l’amministrazione ha consegnato il Gelso d’oro a Mario Manzoni, 95 anni, l’ultimo partigiano vivente, "la sola voce di quella stagione che ci rimane", sottolinea il sindaco. La medaglia ricorda il valore dei protagonisti della Liberazione e i tanti cernuschesi che aprirono le porte a chi fuggiva da una Milano devastata dalle bombe. "La popolazione – si legge nella motivazione di Mattarella – ha combattuto contro l’occupazione nazifascista con la perdita di vite umane. Encomiabile la solidarietà della comunità di Cernusco nei confronti degli sfollati. Straordinario esempio di sacrificio, di solidarietà e di affermazione dei principi di libertà e di democrazia". Oggi il corteo parte alle 9.45 dal sagrato dell’Assunta.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?