Centrale Italgen e San Colombano a Vaprio: Fai d'Autunno scopre due tesori

Centrale Italgen e San Colombano aprono le porte

Centrale Italgen e San Colombano aprono le porte

Giornate Fai d’Autunno, Vaprio protagonista con due tesori tutti da scoprire nel fine settimana: San Colombano (nella foto) e la centrale idroelettrica. La chiesa romanica dedicata al monaco irlandese con la facciata arricchita da sculture e i suoi affreschi è una tappa del cammino battuto da generazioni di pellegrini e cavalieri in arrivo da tutta Europa per pregare sulle spoglie mortali del santo, conservate a Bobbio. Il restauro, nel 2019, ha restituito il gioiello al suo antico splendore e la vista sarà l’occasione per lucidarsi gli occhi con il tempietto del XII secolo. Nel 600 fu lo stesso predicatore a ordinarne l’edificazione. Così narra la tradizione. Qui, l’instancabile missionario si fermò 1.400 anni fa. La chiesetta è stato rifatta tutto, interni ed esterni: l’ultimo intervento risaliva agli anni Sessanta. Il tempo aveva coperto gioielli riemersi grazie alla pazienza di mani sapienti; nuove decorazioni dell’abside e della cappella di sinistra impegneranno gli storici dell’arte, come il capitello colorato, all’antica, sfuggito all’indagine realizzata in pieno boom economico. (Via don Moletta, oggi dalle 10 alle 18.30, ultimo ingresso alle 17.30; domenica 10-17.30, ultimo ingresso alle 16.30).

Seconda tappa, le turbine Italgen, originali, una delle opere più significative progettata negli anni Cinquanta da Piero Portaluppi, tanto da essere riprodotta sulla copertina dell’ultima monografia dedicata al celebre architetto. Durante il tour si scoprirà il processo di trasformazione dell’energia idraulica in elettricità (via Alzaia Sud sabato e domenica dalle 10 alle 18, ultimo ingresso alle 17). Percorso extra per gli iscritti: visita esclusiva al bacino di carico attraverso il Naviglio Martesana adesioni sul sito del Fai).

Bar.Cal.