Va a curarsi dalla sorella e gli occupano la casa a San Siro, il dramma di un 57enne: "Cambiata la serratura della porta blindata"

Via Tracia, amara sorpresa per l’uomo che viveva nell’alloggio fin da bambino. Nel quartiere sono 683 gli immobili occupati. Ieri lo sgombero della polizia

Alloggi Aler
Alloggi Aler

Le finestre affacciano sulla strada e in cortile, protette dalle grate. Sono quelle di un alloggio di via Tracia 5, cuore del quartiere popolare San Siro. Due locali al piano terra che sono il micro cosmo di cinquantasettenne, regolare assegnatario di quella casa Aler nella quale è arrivato da bambino, insieme ai genitori. Giovedì scorso, la scoperta amara: qualcuno si era intrufolato in quei locali occupandoli. Ad accorgersene è stata la sorella di lui, che temporaneamente lo stava ospitando in casa sua perché il fratello, con problemi di salute, ha bisogno di assistenza.

"La serratura della porta blindata era stata cambiata – spiega la donna –, la chiave non apriva più". Poi la famiglia ha denunciato l’intrusione al commissariato Bonola diretto da Antonio D’Urso. E ieri mattina c’è stato l’intervento della polizia che ha sgomberato l’alloggio, restituendolo all’inquilino regolare. Dentro c’era una donna, magrebina di 23 anni, con i suoi due bambini di tre e un anno, che è stata denunciata per l’intrusione e poi accompagnata in comunità insieme ai figlioletti.

"Questo – commentano gli abitanti del caseggiato attivi contro le occupazioni – è un brutto segnale: vietato assentarsi da casa per non correre il rischio che venga invasa?". Aggiungono che "qualcuno evidentemente sapeva che l’inquilino non era a casa in quel momento ed è andato a colpo sicuro, per poi dare il via libera alla donna". Non si sa con certezza quando sia avvenuta l’occupazione, perché la sorella dell’inquilino si è accorta della situazione lo scorso giovedì ma l’intrusione potrebbe essere precedente.

"Siamo sollevati per lo sgombero, ringraziamo la polizia – commenta –. Rientrando in casa ci siamo resi conto che per occuparla è stata rotta l’inferriata della finestra affacciata sulla strada ed è stato forzato l’infisso anti sfondamento. Poi, una volta dentro, è stata cambiata la serratura della porta. Dalle stanze mancano un piumone e alcune chiavi. E restano le tracce di estranei. Abbiamo già cambiato la serratura e speriamo non ci siano più brutte sorprese".

Le occupazioni abusive a San Siro (dati Aler) sono in totale 683, su un patrimonio di oltre 4mila alloggi. Significa una casa ogni sei. Nell’ultimo anno sono stati recuperati 100 appartamenti su 114 tentate occupazioni e ne sono stati sgomberati 25, abitati da anni da persone senza titolo. Le case sfitte sono 684 e nell’ultimo anno sono stati recuperati 92 alloggi, reinseriti nel circuito delle assegnazioni.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro