Quotidiano Nazionale logo
27 mar 2022

Cadono dal monopattino: "Urtati da un pirata"

Giallo a Cormano: due fidanzati affermano che l’incidente è stato provocato da un automobilista che è fuggito senza soccorrerli

laura lana
Cronaca
La ragazza ha riportato un trauma cranico ma non corre pericolo di vita
La ragazza ha riportato un trauma cranico ma non corre pericolo di vita
La ragazza ha riportato un trauma cranico ma non corre pericolo di vita

di Laura Lana

Stavano percorrendo viale Cardinale Borromeo sul monopattino elettrico, quando sono caduti. Ai carabinieri hanno raccontato di essere stati urtati da un’automobile, non meglio descritta, che poi non si sarebbe fermata. La versione è però tutta da verificare. L’incidente ha visto coinvolta una coppia di fidanzati: lei di origine boliviana di 24 anni, che ha riportato un trauma cranico, e il ragazzo di origine peruviana, che se l’è cavata con qualche escoriazione. Sul posto sono intervenuti i soccorritori della centrale unica per le emergenze urgenze, che ha trasportato la ventiquattrenne in codice giallo all’ospedale Niguarda per gli accertamenti del caso. Dopo aver battuto la testa, la giovane alternava infatti momenti di coscienza ad altri di offuscamento. Per questo motivo, i sanitari hanno deciso di tenerla in osservazione per le classiche 12 ore per il trauma cranico. Il fidanzato, invece, ha rifiutato anche le cure sul posto.

Saranno i carabinieri a dover ricostruire la dinamica di quanto accaduto ieri mattina verso le 6,45. Da quello che hanno riferito i due ai militari, a urtarli sarebbe stata un’automobile che, dopo la caduta, non si sarebbe fermata a prestare soccorso, superandoli invece sulla destra. Il veicolo li avrebbe toccati con lo specchietto, facendo perdere al monopattino l’equilibrio e l’aderenza sulla strada. Tuttavia, per ora non ci sarebbero altri riscontri al racconto della coppia. Non ci sono testimonianze di terze persone a convalidare la dinamica esposta dai ragazzi, che dovrà quindi essere verificata dai carabinieri. Sono state acquisite le immagini delle telecamere del posto e delle vie limitrofe e saranno visionati anche i lettori delle targhe per risalire all’eventuale pirata. Il lavoro di queste ore sarà quello di cercare di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente e, nel caso fosse confermato il racconto della coppia, di risalire all’automobilista. Né la 24enne né il fidanzato hanno saputo descrivere la vettura né dare ulteriori indicazioni ai militari.

Proprio in questi giorni, i dati del 118 sulla nuova mobilità hanno dato a Milano la maglia nera per i sinistri in monopattino del 2021: con 685 episodi sui 1.347 di tutta la Lombardia, è record in negativo con il 2,4 per cento del totale degli incidenti regionali. Tra i Comuni che hanno visto verificarsi più di 10 casi con protagonisti monopattini o mezzi di micromobilità elettrica ci sono Sesto San Giovanni (21), Cinisello Balsamo (19), Cologno Monzese (13), Rho (11), Corsico e Rozzano (10 ciascuno). Proprio da Sesto, lo scorso agosto, erano partite nuove misure e un dibattito su scala nazionale su limiti di velocità, aree e strumenti di sicurezza, dopo la morte del 13enne Fabio Mosca, caduto dal monopattino mentre stava percorrendo senza casco la pista ciclabile di viale Gramsci.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?