ROBERTA RAMPINI
Cronaca

Bollate, incidente sul lavoro alla Riam: morto operaio schiacciato dal compattatore

Via San Nicola, infortunio mortale in una ditta che si occupa di demolizioni auto. La vittima è un manovale egiziano di 52 anni, padre di tre figi. Sequestrato il macchinario

Bollate (Milano) - E' stato stritolato da un compattatore di auto, l'operaio egiziano di 52 anni morto questa mattina in incidente sul lavoro all'interno della ditta Riam di via San Nicola a Bollate. E' successo pochi minuti prima delle otto nell'azienda di via San Nicola che si occupa della frantumazione di auto usate e recupero di rifiuti metallici.

Secondo una prima ricostruzione l'operaio era all'interno del capannone e stava lavorando su un macchinario che pressa le automobili quando sarebbe caduto all'interno facendo un volo di alcuni metri. Pare che inizialmente sia rimasto incastrato con una gamba, ha urlato, ma poi l'operaio è stato schiacciato. E' scattato l'allarme, sul posto diversi mezzi dei vigili del fuoco, la polizia locale, un’ambulanza e un’automedica del 118. I soccorritori non hanno potuto far altro che constatare il decesso della vittima, residente a Bollate.

Non è stato facile per i vigili del fuoco recuperare la salma dell'operaio, Amd Yousri, residente in via Verdi a Bollate. Dipendente della Riam da oltre 10 anni, era padre di tre figli. Il macchinario è stato poi messo sotto sequestro per consentire ai tecnici dell'Ats e alla polizia locale di fare le indagini e accertare le responsabilità.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro