Mialno, 11 dicembre 2018 - È in corso al "boschetto della  droga" di Rogoredo, a Milano, un controllo dei carabinieri organizzato per abbattere le baracche dei pusher che vivono all'interno. Sono state trovate tende e ripari di fortuna allestiti con lamine e coperture in plastica. Diversi i fuochi ancora accesi al momento dell'ingresso dei militari. Il blitz era già in programma da giorni ma arriva a poche ore dall'aggressione denunciata da Fabrizio Corona, che ieri notte ha tentato di realizzare un servizio video con una troupe televisiva proprio per raccontare la piazza di spaccio. Gli operatori del programma che erano con lui sono in cerca dei propri cellulari persi durante la fuga.

Molti gli uomini dell'Arma impiegati nell'operazione con l'ausilio di un elicottero e dei droni. In una delle capanne usate da tossicodipendenti e spacciatori, i carabinieri hanno trovato un cane abbandonato e provato dal freddo: lo hanno quindi portato in salvo e sarà poi dato in adozione.