Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Bilancio in rosso, c’è il decreto "Milano potrà usare i 145 milioni"

La bozza del decreto c’è e contiene quanto chiesto da Milano. Nel Consiglio dei ministri di ieri è spuntata la soluzione, prevista nel Dl Aiuti, che permette ai Comuni di approvare i bilanci preventivi 2022 utilizzando gli avanzi di bilancio 2021, come chiesto dal sindaco Giuseppe Sala al ministro dell’Economia Daniele Franco. Nel caso di Palazzo Marino, il decreto permette alla Giunta e al Consiglio comunale di inserire nella manovra 2022 la cifra di 145 milioni di euro, cioè gli avanzi 2021 indispensabili per chiudere il buco di bilancio di 200 milioni di euro indicato dal sindaco e dall’assessore al Bilancio Emmanuel Conte. "In via eccezionale e limitatamente all’anno 2022, in considerazione degli effetti economici della crisi ucraina e dell’emergenza epidemiologica – si legge nella bozza del decreto – gli enti locali possono approvare il bilancio di previsione con l’applicazione della quota libera dell’avanzo, accertato con l’approvazione del rendiconto 2021".

Palazzo Marino esprime soddisfazione perché il Governo ha ascoltato le ragioni della città, ragioni delle quali Milano si è fatta portavoce.

Massimiliano Mingoia

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?