Autovelox oscurato con della vernice nera. Un tentativo di sabotare il dispositivo di rilevamento della velocità, scoperto nel weekend e già sistemato, con il ripristino e la pulizia dell’occhio elettronico. Chi ha voluto mettere fuori uso l’autovelox di via Vigevanese non ci è riuscito: nonostante la vernice nera, ha continuato a funzionare. Un vandalismo che arriva dopo settimane di proteste sui social per l’attivazione dei due nuovi velox in via Vigevanese e in via Costituzione, dove i dispositivi sono stati aggiunti a quelli già esistenti dal 2004. "Non sono comparsi dalla sera alla mattina – spiega il sindaco Rino Pruiti –, sono ben segnalati e ne abbiamo dato notizia molto tempo prima dell’attivazione. Non ci sono scuse: sono tarati correttamente e l’unico modo per non prendere la multa è rispettare i limiti". Indagini in corso per individuare i responsabili del tentato sabotaggio".

F.G.