Autovelox e multe: ogni milanese paga 108,1 euro all’anno

Unica consolazione: il dato del 2023 è in calo rispetto agli anni precedenti

Un ghisa in azione

Un ghisa in azione

Gli italiani hanno pagato in un anno multe per 1,535 milioni di euro. Un boom che nel 2023 segna una crescita del 6,4% sull’anno precedente e del 23,7% rispetto al 2019, prima dell’arrivo del Covid. Una stangata che varia però molto da città in città. In alcuni comuni gli incassi, se confrontati con il numero degli abitanti, fa registrare importi pro capite superiori a 100 euro l’anno. È così a Firenze (198,6 euro) dove a pagare sono anche i molti turisti, ma anche a Rieti (151,3 euro), Siena (133,5 euro), Potenza (120,7 euro) e Milano (108,1 euro pro-capite), Padova (103,2 euro). Emerge dalla rielaborazione dei dati degli incassi del sistema telematico del ministero dell’Economia. D’altronde l’Italia, stando all’analisi del Codacons sui dati del ministero dell’Interno, è in testa in Europa per il numero di rilevatori lungo le strade: 11.130 apparecchi contro i 7.700 della Gran Bretagna, i 4.700 della Germania, i 3.780 della Francia.

Comunque nei grandi comuni gli importi delle multe sono piuttosto stabili: segnano una crescita del 3,3% tra il 2019 e il 2023 per le città sopra i 250mila abitanti. Firenze è un’eccezione con una crescita dell’85% rispetto al 2019. Milano a Roma hanno invece registrato l’anno scorso un arretramento sia rispetto al 2022 sia sul 2019. La flessione rispetto ai due anni di riferimento per Milano è del 3,7% e 12,5%.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro