Due fratelli arrestati per furto d'auto (Newpress)
Due fratelli arrestati per furto d'auto (Newpress)

Milano, 10 dicembre 2019 - Una banda di ladri di auto è stata bloccata dalla polizia, a Milano, al termine di un'indagine iniziata lo scorso settembre e che ha portato alla scoperta di 29 veicoli rubati. Nel corso dell'operazione due fratelli italiani sono stati arrestati per furto e altre tre persone sono state fermate con l'accusa di ricettazione e riciclaggio. I due fratelli - di 63 e 68 anni - sono accusati di essere gli autori di numerosi furti di veicoli commessi nei parcheggi delle metropolitane di Milano. Sono stati arrestati a Segrate (Milano) in flagranza martedì scorso mentre stavano "alterando" con un nastro adesivo la targa di un'auto rubata il giorno prima a Milano. I ladri puntavano soprattutto alle Volkswagen T-Roc e T-Cross, colpivano nei parcheggi delle stazioni della metropolitana di Milano

Stando a quanto emerso il loro modus operandi era il seguente: "rompevano un deflettore del veicolo, forzavano il blocchetto di accensione e sostituivano la centralina con un'altra appositamente predisposta". Nelle loro abitazioni gli agenti hanno rinvenuto e sequestrato un disturbatore di frequenze per inibire gli antifurti satellitari (il cosiddetto "jammer"), svariate centraline e attrezzi da scasso, oltre a 1.500 euro in contanti ritenuti provento dei furti. Le indagini coordinate dal pm Andrea Fraioli e condotte dagli investigatori del Compartimento di polizia stradale di Milano hanno portato anche al fermo per riciclaggio e ricettazione di tre stranieri, due marocchini di 30 e 41 anni e un polacco di 61 anni. Monitorando il gps installato su una delle auto rubate, gli investigatori della Stradale hanno scoperto a Misinto (Monza e Brianza) un capannone utilizzato per lo smontaggio dei veicoli sottratti, dove sono stati bloccati i tre stranieri. Qui la polizia "ha recuperato decine di autovetture provento di furto, già smontate e alcune già imballate e pronte per l'illecita spedizione e commercializzazione dei pezzi".