"Vado a tagliare i capelli da un parrucchiere": questa è stata la risposta di un 28enne rumeno fermato dagli agenti della Polizia locale di Cormano a bordo di una macchina immatricolata in Spagna, l’altro ieri, a un posto di blocco per i controlli anti-Covid sul territorio cittadino. Subito gli agenti si sono insospettiti, visto che, essendo la Lombardia in zona rossa, i barbieri sono chiusi per le disposizioni governative scattate pochi giorni fa. Dai controlli i vigili hanno accertato che il documento assicurativo esibito era contraffatto. Per il giovane è scattata la denuncia penale, con il sequestro dell’autovettura.