Armato di un coltellaccio insegue il rivale: preso

La polizia locale ha denunciato anche il titolare del locale

Preso l’uomo che domenica sera voleva “regolare i conti“ con un uomo con cui aveva litigato inseguendolo con un coltello. È stato denunciato a piede libero, e con lui il titolare del locale che lo aveva aiutato a sfuggire ai controlli dei carabinieri. Tutto è cominciato nei pressi di un locale del centro cittadino quando un 35enne residente a Lacchiarella è stato notato con atteggiamento minaccioso e armato di un coltello con una lama di 25 centimetri. A quanto emerso stava cercando un altro avventore col quale aveva avuto una discussione. Gli agenti della polizia locale, allertati da alcuni cittadini, giunti sul posto non hanno trovato l’uomo e nemmeno il coltello. Dalle indagini successive grazie all’ausilio delle telecamere di videosorveglianza del circuito cittadino sono riusciti a individuare l’uomo, che è stato poi denunciato. Denunciato anche il titolare del locale, un 43enne anche lui residente a Lacchiarella per favoreggiamento: avrebbe aiutato il 35enne a nascondere l’arma. "Le indagini accurate condotte dal comandante della polizia locale Vittorio Spano e dai suoi collaboratori hanno consentito l’individuazione dei responsabili di alcuni reati – spiega la sindaca Antonella Violi –. L’attenzione al territorio è alta e il nostro compito è garantire sicurezza e controllo. Ringrazio il comandante e gli agenti". Mas.Sag.