Quotidiano Nazionale logo
10 mag 2022

Armati di una pietra circondano un’auto Bloccati dalla polizia

Le modalità del raid sono state particolarmente violente, anche se per fortuna nessuno è rimasto ferito in maniera grave. Il blitz è andato in scena alle 10.30 di domenica e si è concluso con l’arresto di tre ragazzi, di cui due già noti alle forze dell’ordine. Siamo in via Toffetti, in zona Rogoredo. Una ventiduenne italiana, un ventitreenne originario del Pakistan e un ventiquattrenne italiano stanno camminando quando vengono accerchiati da tre ragazzi italiani, uno di 21 anni e due di 23: uno degli aggressori colpisce con una pietra il più giovane della comitiva e lo rapina di soldi e cellulare. A quel punto, la ventiduenne, terrorizzata, corre verso la macchina e vi si infila dentro, azionando la chiusura centralizzata delle portiere.

Non le basta per mettersi al riparo, perché il ragazzo con la pietra sfonda il finestrino e la costringe a scendere per consegnargli borsa e smartphone. Proprio in quei secondi arrivano gli agenti dell’Ufficio prevenzione generale della Questura, allertati da una segnalazione che parlava del danneggiamento di un’auto. Dopo aver ricostruito la vicenda e aver raccolto le testimonianze degli aggrediti, i tre baby delinquenti finiscono in manette; a due di loro vengono pure sequestrate 9 dosi di cocaina per un peso complessivo di 7 grammi.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?