Chiese più vicine e orari messe, l’app DinDonDan si espande in Europa

L’applicazione ideata da quattro milanesi è diventata un punto di riferimento per migliaia di fedeli e ha raggiunto 400mila utenti unici al mese

App DinDonDan

App DinDonDan

Milano, 25 marzo 2024 – Grande successo per DinDonDan: l'applicazione ideata da quattro giovani milanesi è diventata punto di riferimento per migliaia di fedeli in cerca degli orari delle messe. E oggi raggiunge 400mila utenti unici al mese e si espande in Europa.

400mila utenti

Lanciata nel 2018, DinDonDan ha raggiunto oggi i 400mila utenti unici al mese, consolidando la sua posizione come strumento indispensabile per coloro che desiderano partecipare alle celebrazioni religiose ovunque si trovino.

In Europa

Partita dall'Italia, l'app ha esteso negli ultimi mesi la sua portata anche in Spagna, Francia, Grecia, Lussemburgo e persino Egitto, con l'obiettivo ambizioso di raggiungere tutte le capitali europee entro l'estate.

“Siamo lieti di vedere che sempre più persone si affidano a DinDonDan per trovare gli orari delle messe, sia durante le vacanze che nei viaggi di lavoro o nelle gite fuoriporta nel weekend”, dichiarano i fondatori. “Con il lancio della versione internazionale, siamo pronti a offrire il servizio anche all'estero, per soddisfare le esigenze dei fedeli in tutta Europa”.

L’App

La app attualmente è disponibile in italiano, inglese e spagnolo, e consente agli utenti di individuare facilmente le chiese più vicine e consultare gli orari delle messe feriali e festive, nonché gli orari delle confessioni. Grazie alla sua interfaccia intuitiva e alla funzione di localizzazione, DinDonDan offre un accesso rapido alle informazioni necessarie per partecipare alle celebrazioni.

L’App partecipativa

Inoltre, DinDonDan è un'applicazione partecipativa che permette all’utente di segnalare modifiche agli orari e suggerire l'inserimento di nuove chiese, garantendo così un database sempre aggiornato. In questi anni sono state effettuate più di 50mila segnalazioni, a dimostrazione di una community di utenti molto attiva. “Il contributo degli utenti è per noi cruciale per mantenere i dati sempre aggiornati: vedere migliaia di persone che giornalmente contribuiscono al nostro progetto è straordinario”, dice Federico, uno dei giovani fondatori.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro