Altarino, crocifissi, candele e catenine “Santuario” tra i rifiuti:"È inquietante"

Un altare misterioso con simboli religiosi appare in una discarica a Lacchiarella, suscitando preoccupazione tra i residenti. L'origine e il significato dell'altare rimangono sconosciuti, alimentando timori di possibili attività inquietanti nella zona.

Altarino, crocifissi, candele e catenine “Santuario” tra i rifiuti:"È inquietante"

Altarino, crocifissi, candele e catenine “Santuario” tra i rifiuti:"È inquietante"

Fra il sacro e il profano nel cuore della discarica spunta un altare. È stato realizzato su di un blocco in cemento da sconosciuti: ricorda una sorta di cappella votiva, un santuario con crocifissi, immagini votive, candele e catenine. Vicino c’è un divano dove qualcuno la sera bivacca. Non si tratta, con molta probabilità, di riti satanici o roba simile. Forse è l’opera di un folle o di qualcuno che ha voluto con ironia “esorcizzare” l’immondizia. Qualsiasi significato abbia quell’altare, passare di là è comunque inquietante. Si presenta così: immagini di Gesù, alcune immagini di Madonne, alcune catene con crocifissi attaccati e alcuni rosari.

Il tutto ben curato e tenuto pulito, su una sorta di tronco o cubo di cemento adornato con nastro bicolore, nel cuore della discarica. L’autore resta per ora ignoto. A preoccupare un po’ la gente del posto è il motivo di quell’altare e di cosa avviene lì, soprattutto nelle ore serali. I più ritengono quella realizzazione uno scherzo, ma non tutti . "Faccio questa strada quando vado al lavoro perchè è poco trafficata rispetto alla Binasca - racconta Omar, un lavoratore di un’azienda di Zibido che vive a Lacchiarella - da quanto ho notato quel divano posizionato vicino a quel blocco di cemento con tutti quei simboli religiosi un po’ di paura mi viene e passo veloce. È inquietante". Se non fosse un gesto di un burlone sarebbe davvero preoccupante. Infatti quel divano abbandonato e lasciato in modo che la gente si possa sedere e ammirare questo altarino, potrebbe anche essere teatro di qualche rito pseudo-religioso strano o vicende ancora peggiori. Nella zona comunque non si sono registrati fatti analoghi e non ci sono casi recenti di sette sataniche o pseudo tali. Solo qualche episodio di vandalismi nei pressi dei cimiteri".

Mas.Sag.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro