Maltempo a Milano (Fotogramma)
Maltempo a Milano (Fotogramma)

Milano, 3 luglio 2020 - Non si arresta l'ondata di maltempo che negli ultimi giorni ha colpito la Lombardia. Il Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia ha confermato il perdurare di una situazione meteo perturbata e ha emesso un avviso di criticità arancione (moderata) per temporali a partire da questa sera e fino a domani, sabato 4 luglio, anche sul bacino idrico di Milano. Successivamente la situazione dovrebbe migliorare. Il Comune di 
Milano attiverà di conseguenza il Centro Operativo Comunale (Coc) per il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e del radar e saranno allertate le squadre di Polizia locale, Protezione civile e MM servizi idrici al fine di graduare l'attivazione del piano di emergenza.  

Le previsioni meteo

"La saccatura attualmente in discesa sulla Francia, che andrà progressivamente a chiudersi in un minimo sul Tirreno, è attesa in spostamento verso la Corsica e successivamente verso il Nord della Sardegna nella giornata di sabato 4 luglio - spiegano dalla Protezione Civile lombarda -. Questa struttura depressionaria favorirà sulla Lombardia precipitazioni a carattere temporalesco, distribuite con maggiore probabilità sui settori prealpini nelle prime ore del pomeriggio di oggi venerdì 3 luglio, a interessare anche la pianura tra il pomeriggio e la sera. I fenomeni perturbati andranno gradualmente ad attenuarsi nel corso della serata, fino ad esaurirsi tra la tarda serata e le prime ore della notte di sabato 4 luglio. Dal mattino di sabato graduale rimonta anticiclonica, con ritorno a condizioni stabili". 

Le zone più a rischio maltempo

Allerta arancione per il meteo nel Nodo idraulico di Milano, pianura centrale, alta pianura orientale, bassa pianura orientale e appennino pavese. Nel complesso le province maggiormente interessate dall'ondata di maltempo saranno quelle di Milano, Pavia, Cremona, Lodi, Monza Brianza, Bergamo e Brescia. Ecco la mappa dell'allerta fornita dalla Protezione Civile della Lombardia: 

Le zone con allerta gialla e arancione

 

Black out, frane, allagamenti e case scoperchiate

Il maltempo ha flagellato gran parte della Lombardia anche nella notte tra giovedì e venerdì, causando ingenti danni in alcune province, colpite da raffiche di vento e temporali. Tetti scoperchiati, strutture divelte e, nei campi, mais spianato dalla violenza del vento. Trombe d'aria e pioggia incessante non hanno dato tregua alle campagne come alle città.