All’asta l’ex colonia estiva di Cesenatico. La Giunta punta a incassare oltre 3 milioni

Il Comune di Milano mette in vendita nove immobili, tra cui l'ex colonia estiva di Cesenatico, con una base d'asta di 3,43 milioni di euro. Altre otto aree sono in vendita a Milano e fuori Milano, tra cui una villa in stile liberty a Cerano d'Intelvi.

All’asta l’ex colonia estiva di Cesenatico. La Giunta punta a incassare oltre 3 milioni

All’asta l’ex colonia estiva di Cesenatico. La Giunta punta a incassare oltre 3 milioni

Il Comune mette in vendita all’asta nove suoi immobili. Non ci sono “gioielli di famiglia“, ma spicca l’ex colonia estiva di Cesenatico, in Romagna, sulla quale Palazzo Marino ha fissato una base d’asta consistente: 3.430.000 euro. Nella determina si legge che l’ex colonia “Sorriso dei Bimbi“ è ubicata in località Villamarina, vicina al confine con il Comune di Gatteo. Il lotto su cui sorge il complesso in esame dista circa 140 metri dal mare e tre chilometri dal centro storico di Cesenatico. Nelle vicinanze vi sono le stazioni ferroviarie di Cesenatico e di Gatteo a Mare, nonché il casello autostradale (CesenaRimini nord) e diverse linee di trasporto pubblico urbano. Il complesso immobiliare si compone di due corpi di fabbrica, con annessa area recintata.

Le altre otto aree messe all’asta dall’amministrazione comunale sono le seguenti. Partiamo da quelle collocate a Milano: le tre aree in via Console Marcello all’angolo via Bicetti de’ Buttinoni (65.500 euro la base d’asta); in via Caio Mario (349.654 euro) e in via Lorenzo Valla (133.260 euro); il negozio con box e cantina in via Melchiorre Gioia 112 (191.520 euro).

Fuori Milano, invece, Palazzo Marino, oltre all’ex colonia estiva a Cesenatico, punta a cedere l’edificio cielo terra in via Biffi 3 a Trezzo sull’Adda (337 mila euro); una villa in via Roma 29 a Cerano d’Intelvi (867 mila euro); un alloggio in via Bramante 10 a Cesano Boscone (102.400 euro); un area in via Gattinara ad Assago (227.500 euro).

Quella a Cerano d’Intelvi, è una villa collocata nella frazione di Giuslino, tra via Roma e via Rivolta Grazioso, al margine di un agglomerato di abitazioni, non distante dal lago di Como. La villa in stile liberty, dei primi decenni del Novecento, è edificata su un’ampia area in declivio di circa 1.800 metri quadrati e si articola su quattro livelli compreso un seminterrato. La villa esibisce soluzioni architettoniche e decorative distinte per i diversi affacci. Sono presenti terrazzi al piano rialzato e primo.

M.Min.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro