Al via servizio di supporto psicologico

La Giunta comunale ha approvato un progetto sperimentale di welfare per supportare i cittadini in difficoltà. Offrirà un primo colloquio iniziale gratuito e un percorso individuale a prezzo calmierato. Fino a 30mila euro, il Comune finanzierà parzialmente un massimo di 8 sedute.

Al via un nuovo progetto sperimentale di welfare per supportare i cittadini che si trovano in una situazione di fragilità psicosociale e di difficoltà economica. La Giunta comunale ha approvato le linee guida per l’attivazione di uno “Sportello di supporto psicologico“ che sarà affidato nelle prossime settimane a un operatore (selezionato tramite bando pubblico) e che sarà collocato in uno spazio pubblico adatto a garantire la privacy degli utenti. L’obiettivo del progetto sperimentale è creare un luogo di ascolto e di supporto rivolto a chi non usufruisce già di servizi di aiuto territoriali (come il consultorio familiare o il centro psicosociale di Asst). Lo sportello offrirà un primo colloquio iniziale di orientamento gratuito con uno specialista e sarà aperto a tutti. Sarà poi possibile seguire un percorso individuale a un prezzo calmierato rispetto ai normali costi di uno specialista. Con un Isee fino a 30mila euro, il Comune finanzierà parzialmente un massimo di 8 sedute.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro