Meteo, maltempo e pioggia almeno fino a mercoledì. Allerta gialla in Lombardia

Breve tregua, e non ovunque, in questo weekend poi ancora cieli scuri e neve oltre gli 800 metri

Maltempo, in arrivo una nuova ondata di pioggia in Lombardia

Una persona si ripara con l'ombrello sotto la pioggia in piazza Colonna a Roma, 15 dicembre 2017. ANSA/ANGELO CARCONI

Milano 24 febbraio 2024 - Tregua nel maltempo e poi una nuova ondata sulla Lombardia e quasi tutta l’Italia ma con diversa intensità.

Durante il weekend – spiega Antonio Sanò- la situazione migliorerà parzialmente al Centro-Nord   anche se che, in realtà, continuerà a piovere ma in modo irregolare e con schiarite. Dal pomeriggio di domenica, tuttavia, un altro ciclone entrerà in Italia da Nord-Ovest portando un nuovo ed intenso peggioramento sulle regioni centro-settentrionali”.

“Ma già da  lunedì 26 febbraio arriverà un nuovo vortice ciclonico che avrà conseguenze notevoli soprattutto al Nord. Ma è finita qui perché oltre alla pioggia, su Alpi e Appennini si attende un'altra bella spolverata di neve. Solamente il Sud si salverà dalle grandi piogge, anche se i cieli saranno tutt'altro che limpidi. Martedì 27 febbraio la musica non cambierà di molto: il vortice continuerà infatti a farci compagnia, provocando piogge anche battenti al Centro-Nord, mentre si riuscirà ad intravedere il sole al Sud. Da mercoledì 28 febbraio il vortice ciclonico tenderà ulteriormente ad approfondirsi  portando un tempo molto instabile con rischio di pioggia un po' ovunque e con il persistere di nevicate sui rilievi”. Ed è possibile che il vortice ciclonico si mantenga attivo addirittura per tutta la settimana, tenendo l'Italia in una morsa di instabilità meteorologica da nord a sud.

Allerta gialla

Prosegue intanto fino alla mattinata di domani, domenica 25 febbraio, l'allerta gialla per rischio idrogeologico ordinario, diramata dal Centro Monitoraggio Rischi Naturali della Regione Lombardia e causata da una perturbazione che sta interessando anche Milano. Il Centro Operativo Comunale (COC) della Protezione civile sarà attivo per il monitoraggio dei livelli idrometrici dei fiumi Seveso e Lambro e per coordinare gli eventuali interventi in città.

La Lombardia

“Un’estesa saccatura atlantica – secondo gli esperti di Arpa Lombardia - si approfondisce sul Mediterraneo occidentale, aprendo una fase perturbata che si estenderà almeno sino a metà della settimana prossima, con precipitazioni un po’ irregolari tra oggi, sabato 24 febbraio e domani domenica 25, più insistenti sui settori occidentali e sui rilievi. Da lunedì nuovi estesi flussi umidi meridionali con precipitazioni diffuse ed abbondanti, persistenti fino a metà settimana”.

Ma vediamo nel dettaglio che tempo farà in Lombardia nei prossimi giorni

Sabato 24 febbraio 2024

  • Dal primo pomeriggio generale aumento della nuvolosità, fino a cielo coperto su Alpi e Prealpi; nuvoloso o molto nuvoloso altrove. Precipitazioni tendenti ad estendersi su tutti i rilievi alpini e prealpini e sull'alta pianura, anche di moderata intensità. Altrove solo possibili isolati. Neve generalmente oltre 800 metri. Temperature minime in forte calo, massime in leggero aumento. In pianura minime tra i 3 e i 6 gradi, massime tra i 10 e 13, con i valori superiori sulla bassa pianura orientale.

Domenica 25 febbraio 2024

  • Al mattino nuvoloso nuvoloso, con maggiori addensamenti a ovest e locali aperture sui settori orientali; dal tardo pomeriggio un nuovo generale aumento della copertura a partire dai settori occidentali. Rovesci sparsi su Alpi e Prealpi e sulle zone occidentali, localmente moderati; in temporanea attenuazione nel pomeriggio; in serata nuove deboli diffuse a partire dai settori occidentali, in estensione verso nordest. Neve oltre 800 metri, localmente più basso sul Nordovest nella notte ed al primo mattino. Temperature minime stazionarie o in leggero aumento, massime in lieve calo. In pianura minime intorno a i 4 gradi e massime intorno ai 13.

Lunedì 26 febbraio 2024

  • Molto nuvoloso o coperto ovunque. Precipitazioni nelle prime ore deboli diffuse sulle zone occidentali, via via in estensione verso est e intensificazione nel corso della mattinata; dal pomeriggio diffuse su tutta la regione, fino a forti sulle zone occidentali e sulla fascia prealpina. Neve generalmente oltre 800 metri, localmente più basso sul Nordovest e su Appennino. Temperature  minime in aumento, massime in calo.

Martedì 27 febbraio 2024

  • Ovunque da molto nuvoloso a coperto. Precipitazioni deboli sparse o diffuse fino al mattino, in possibile attenuazione dal pomeriggio. Temperature in aumento. Venti da deboli a moderati variabili.

 Mercoledì 28 febbraio

  • Molto nuvoloso con qualche temporanea apertura. Precipitazioni diffuse e insistenti sulle zone meridionali e prealpine, deboli e sparse a nord. Temperature in leggero aumento. Venti moderati orientali o settentrionali, a tratti forti.