Meteo Lombardia, arriva l’inverno vero: freddo e anche neve in pianura. Ecco quando e dove

Prevista un’ondata di gelo con un crollo graduale delle temperature con possibili minime che toccheranno anche i -7 a bassa quota. Gelate nella notte

ln arrivo un'ondata di freddo
ln arrivo un'ondata di freddo

Milano, 16 gennaio 2024 – Italia spezzata in due: inverno vero al Nord e simil primavera al Sud. “Venti gradi al Sud, 25 gradi in Sicilia con temperature dimezzate in poche ore nel week end; al Nord neve a bassa quota in un catino ancora freddo, ma da sabato ulteriore crollo con minime fino a -7/-9 gradi in Pianura Padana”.

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito IlMeteo.it, conferma una fase molto dinamica, con l'afflusso di aria più mite ed umida da ovest e piogge deboli al Centro-Sud; in seguito arriverà una perturbazione intensa domani, mercoledì 17 gennaio, al Centro-Nord seguita da un affondo artico venerdì, sabato e domenica.

Il rapido peggioramento arriverà nella successiva notte e già al mattino di mercoledì 17 gennaio le regioni nord occidentali e l'Alta Toscana entreranno in un tunnel perturbato; a tratti questo tunnel risulterà bianco di neve anche a bassa quota, in particolare tra Basso Piemonte, Piacentino, Parmense ed Alta Lombardia, anche se la neve risulterà perlopiù confinata alle Alpi centro-orientali oltre i 500 metri. Le piogge più intense sono attese tra Liguria di Levante ed Alta Toscana con possibili situazioni di piene fluviali, stante anche la fusione prevista della neve in Appennino (a 1500 metri avremo massime di 5°C)”.

Giovedì 18 gennaio - prosegue l'esperto - vivremo poi una giornata di transizione, ancora perturbata solo sulle regioni tirreniche: le temperature raggiungeranno il picco della fase di caldo anomalo con 24 gradi a Siracusa. Ma da venerdì cambierà tutto di nuovo: è prevista l'ondata di gelo più intensa dell'inverno con un crollo graduale di 10-15 gradi quasi ovunque entro domenica”.

E in Lombardia che tempo farà

Domani e fino al mattino di giovedì – spiega Arpa Lombardia - transito di una debole perturbazione atlantica con nuvolosità diffusa, precipitazioni da deboli a moderate: limite delle nevicate inizialmente a circa 400 metri ma poi in rapida salita a 1400-1800 metri; giovedì pomeriggio stabile con schiarite e formazione di nebbie verso sera. Venerdì flusso occidentale ciclonico con nuvolosità variabile: parziale interazione orografica al mattino, seguita da brusco ingresso di aria fredda da est dal pomeriggio. Sabato e domenica circolazione settentrionale a curvatura anticiclonica: tempo soleggiato ma molto freddo al mattino”.

Ecco le previsioni nel dettaglio

Mercoledì 17 gennaio 2024

  • Molto nuvoloso o coperto. Precipitazioni dal mattino deboli sparse, tra metà pomeriggio e la sera tendenti a diffuse deboli o localmente moderate, maggiormente interessati i settori alpini e prealpini centro-orientali; gli accumuli più scarsi sono previsti su Varesotto, Lario Occidentale e basso Mantovano. Limite delle nevicate inizialmente a circa 400-600 metri, al mattino temporaneamente a quote inferiori su fascia pedemontana prealpina e pianura occidentale, con neve bagnata o neve mista a pioggia, senza accumuli significativi al suolo. Temperature minime stazionarie o in aumento, massime in calo. In pianura minime intorno allo zero e massime intorno ai 4 gradi. Possibile gelicidio fino al primo mattino sull'Appennino oltre i 500-800 metri.

Giovedì 18 gennaio 2024

  • Fino al primo mattino cielo coperto, quindi nuvolosità in parziale attenuazione. Dal pomeriggio nuvolosità irregolare a media quota, salvo addensamenti per nubi basse sulla pianura. Nella notte deboli sparse, più probabili sui settori centro-orientali. Dal mattino in esaurimento a partire da ovest, nel tardo pomeriggio-sera deboli ed isolate sui settori alpini. Temperature minime e massime in lieve o moderato aumento. In pianura minime intorno a 1 grado e massime intorno agli 8. In serata formazione di nebbie sulla pianura orientale.

Venerdì 19 gennaio 2024

  • Fino al primo mattino irregolarmente nuvoloso con nubi basse e foschie sulla pianura, variabile su Alpi e Prealpi, schiarite sul Nordovest; nel corso della mattinata generale aumento della copertura a partire da est; in serata schiarite sulla pianura centro-orientale e sulle Alpi. Notte deboli nevicate isolate sulle Alpi di confine; dalla mattinata al primo pomeriggio, deboli sparse su pianura e Prealpi, in spostamento da est verso ovest ed in esaurimento nel corso del pomeriggio. Neve oltre 500-900 metri fino al mattino, tra tarda mattinata e primo pomeriggio anche a quote inferiori. Temperature minime stazionarie, massime in moderato calo. Brusco calo termico nel pomeriggio.

Sabato 20 e domenica 21 gennaio 2024

  • Ovunque poco nuvoloso. Precipitazioni assenti. Temperature in forte calo. Venti da deboli a moderati settentrionali. Gelate diffuse al mattino.