Ondata di caldo (Ansa)
Ondata di caldo (Ansa)

Milano, 17 giugno 2020 - Stanchi della pioggia e dell'ombrello? L'estate sta per arrivare e non solo sul calendario. Secondo gli esperti de ilMeteo.it, durante la seconda metà di giugno potrebbe tornare, a sorpresa, una vecchia conoscenza delle estati italiane di una volta, ovvero il Maestoso anticiclone delle Azzorre.

Dopo le ultime note di instabilità un cambiamento è atteso dal 21/22 del mese quando, grazie ad un'espansione più decisa della maestosa alta pressione oceanica (Azzorre), potremmo godere di condizioni meteo decisamente più estive: spazio quindi verosimilmente a giornate soleggiate e soprattutto a temperature in netto aumento con valori che potrebbero portarsi fin verso i 32/34°C. Attenzione però, grazie al maggior calore avremo anche più energia potenziale in gioco per lo sviluppo di temporali, specie durante le ore pomeridiane e serali. Maggiormente a rischio saranno le aree montuose, sia alpine, sia appenniniche, ma localmente anche quelle pianeggianti del Nord. 

E a fine mese? Sempre secondo ilMeteo.it, potrebbe esserci nuovamente una fase instabile, diciamo dal 27 fino alla conclusione del mese, con nuovi vortici in arrivo dall'Atlantico, sospinti da correnti dal Polo Nord in grado di alimentare perturbazioni ricolme di rovesci e temporali.