Sfuma il sogno delle case popolari. All’asta l’ex caserma dei carabinieri

L’Aler mette in vendita l’immobile a 120mila euro. Presentazione delle offerte entro l’11 aprile

Sfuma il sogno delle case popolari. All’asta l’ex caserma dei carabinieri

Una veduta della ex caserma carabinieri di via Belloni

Nessuna opera di riqualificazione e rifunzionalizzazione per l’ex caserma dei carabinieri di viale Belloni: l’Aler Lodi-Pavia, proprietaria dell’immobile da circa vent’anni, la vende al miglior offerente. Svaniscono così i sogni rimasti vivi negli ultimi anni di vedere la palazzina, ormai dismessa e fatiscente, trasformata in alloggi popolari da vendere ed affittare a prezzi calmierati e, ultimamente, dopo il fallimento del primo obiettivo, di essere riconvertita in mini alloggi per anziani o studentato. Nell’agosto del 2022, venne in città ad effettuare un sopralluogo anche l’allora assessore regionale alla Casa, Alan Rizzi per capire se si potesse avviare una linea di finanziamento di regione Lombardia finalizzata al recupero dello stabile, ma non se ne fece nulla. In questi ultimi mesi, la scelta è caduta sulla vendita. L’immobile e la sua pertinenza, 1.460 metri quadrati circa oltre all’area cortilizia di 1.090 metri quadrati, sono stati valutati in 142mila euro ma l’importo a base d’asta è stato fissato a 120 mila e 700 euro. Le offerte potranno essere presentate entro l’11 aprile e il giorno dopo si procederà all’apertura delle buste. Qualora l’asta andasse deserta, il termine di presentazione è già stato prorogato al 31 maggio.

L’ex caserma, operativa fino alla fine degli anni Ottanta (poi per alcuni anni successivi sede di enti ed associazioni), presenta diversi spazi: il piano terreno è composto da tredici locali ad uso ufficio ed un alloggio composto da due locali mentre il primo piano vi sono tre alloggi bilocale e sette spazi ad uso ufficio e archivio. Al secondo piano vi sono due trilocali mentre al piano seminterrato nove cantine accessibili dalla scala sud e quattro cantine accessibili dalla scala nord.

R.Lo.