Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
24 feb 2022

Video allarmi e corsi anti rapina in farmacia: siglato il protocollo con la Prefettura

Continua il percorso per rafforzare la "sicurezza partecipata" del Lodigiano

24 feb 2022
paola arensi
Cronaca
La firma del protocollo
La firma del protocollo
La firma del protocollo
La firma del protocollo

Sant’Angelo (Lodi), 24 febbraio 2022 - Pericolo di rapine nelle farmacie, il prefetto di Lodi Giuseppe Montella sottoscrive un protocollo d’intesa per video allarmi negli esercizi commerciali. Il patto è stato stretto con l’Associazione FederfarmaMilano- Lodi- Monza e Brianza, l’Azienda Farmacie Comunali Lodi S.r.l. e l’Azienda Speciale Servizi Comunali di Sant’Angelo Lodigiano. L’iniziativa mira a promuovere l’installazione, nelle farmacie del territorio, di un sistema di video-allarme in grado di trasmettere, in caso di rapina, le immagini in tempo reale alle centrali operative delle Forze di polizia. Il “pacchetto” prevede anche la formazione dei farmacisti stessi a cura delle forze dell’ordine. Questo per una più significativa efficacia possibile del progetto sicurezza. L’implementazione delle misure previste dal documento siglato verrà verificata mediante specifici e periodici tavoli di aggiornamento in Prefettura. Il prefetto ha sottolineato l’importanza del documento come ulteriore tassello nel percorso di potenziamento della “sicurezza partecipata”.

“La collaborazione con le associazioni di categoria rappresenta un’ulteriore strumento di contrasto ai fenomeni, seppur, nel territorio, limitati, di rapine a danno di farmacie – ha ribadito -. L’auspicio è quello di riuscire a sensibilizzare all’installazione del sistema quanti più punti vendita possibile. Questo per raggiungere una copertura capillare sul territorio” ha concluso. Nel frattempo, sempre nell’ottica di collaborare con le realtà territoriali ai fini della sicurezza, il nuovo Questore di Lodi Nicolino Pepe, sta proseguendo con gli incontri con i sindaci (i più recenti sono stati i primi cittadini di Lodi, Codogno, Casalpusterlengo, Lodi Vecchio, Sant'Angelo e Comazzo) ma non solo. Ieri l’autorità ha incontrato Ettore Necchi, dirigente della federazione autonoma bancari italiani di Lodi, deciso a collaborare per la sicurezza di colleghi e filiali.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?