Polo di veterinaria. Pace tra Comune e Fondazione Bpl

Pace tra Comune di Lodi e Fondazione Popolare dopo contenzioso su erogazione fondi per Polo dell’Università. Transazione: Fondazione pagherà 255mila euro in rate mensili.

Polo di veterinaria. Pace tra Comune e Fondazione Bpl

Polo di veterinaria. Pace tra Comune e Fondazione Bpl

Pace fatta tra Comune di Lodi e Fondazione Popolare di Lodi dopo il contenzioso durato quattro anni a seguito della promessa di una maxi erogazione di fondi, 750mila euro, di cui 495mila effettivamente stanziati nel 2016, nell’ambito dell’accordo di programma per la realizzazione del Polo dell’Università e della Ricerca dedicato al settore veterinario, zootecnico ed agroalimentare di Lodi. Infatti, nel settembre del 2020, l’ente bancario trascinò l’amministrazione municipale in tribunale in quanto non "avrebbe adempiuto agli oneri impostigli nell’atto di donazione" e cioè per presunte inadempienze nella rendicontazione delle somme ricevute. Una questione che appunto aveva portata la vicenda alle carte bollate. In pratica Fondazione chiedeva al comune le restituzione della prima tranche di 495mila euro e di essere esentata dall’erogazione del saldo di 255mila euro. Il tribunale, però ha dato ragione al Comune rigettando sia la domanda di risoluzione della donazione ma nello stesso tempo condannando la Fondazione a corrispondere al comune laudense la somma di 255mila euro, frutto dell’accordo tra le parti e risultante essere la seconda rata finale. Secondo il giudice infatti il Comune di Lodi aveva tempestivamente adempiuto all’onere di trasferire le risorse all’Università di Milano e che, relativamente alla rendicontazione, non vi fosse un termine fisso per la presentazione e che comunque non era una questione così grave per chiedere la restituzione della donazione. Ora però le parti hanno deciso di arrivare a una transazione per non proseguire la contesa. Fondazione pagherà in rate mensili i 255mila euro rimanenti.

M.B.