Il gruppo di Borghetto
Il gruppo di Borghetto

Borghetto Lodigiano (Lodi), 12 ottobre 2018 - Da sempre l’unione fa la forza e in questo caso scuola e sport si sono uniti per combattere il fenomeno sempre più dilagante del bullismo. Il connubio è riuscito alla scuola primaria Ettore Archinti di Borghetto Lodigiano. In questo istituto, che conta circa duecento alunni, è partito un progetto antibullismo accolto con entusiasmo sia dagli alunni e sia dagli insegnanti. Il tutto ha preso il via per iniziativa di Claudio Alfieri, presidente dell’associazione sportiva dilettantistica Dragon Academy, atleta della Nazionale italiana Wekaf Stick Fighting full contact, responsabile per la Lombardia del sistema Wka Wing Chun Kung Fu e campione del mondo 2018 ai Mondiali alle Hawaii nel double Stick e bronzo nel single Stick. «Ogni venerdì porto avanti a Borghetto Lodigiano, alla mia palestra, i corsi di autodifesa per i bambini – spiega Alfieri – perché l’obiettivo è quello di insegnare fin da piccoli uno stile di vita sano nel fisico e soprattutto nella mente. A Borghetto Lodigiano sono stato alla scuola primaria Ettore Archinti e ho spiegato l’idea di questo progetto antibullismo con lezioni gratuite riservate alle classi terze, quarte e quinte. Il progetto è piaciuto ed è andato avanti». L’iniziativa ha incontrato il favore degli insegnanti, come spiega Manuela Vailetta, responsabile di plesso della scuola Archinti.

«C’è stata subito grande partecipazione – dice la docente – e i ragazzi sono stati entusiasti e partecipi dall’inizio. Alfieri ha tenuto due lezioni per classe per sei classi da un’ora l’una e devo dire che i ragazzi ne sono rimasti catturati. Il bullismo purtroppo da 5-6 anni ha fatto la sua comparsa anche nella nostra scuola, d’altronde in giro sono stati attivati anche corsi regionali e nazionali per cercare di contrastare il fenomeno». «Sono a conoscenza del fatto che un progetto di autodifesa a breve dovrebbe partire anche alla scuola primaria di Graffignana – aggiunge –. Per quanto riguarda il nostro progetto c’è la possibilità di continuare ed allargare il discorso perché abbiamo ottenuto fondi dal ministero. A tal proposito dobbiamo attivare iniziative entro maggio 2019, quindi ci sarà una gara d’appalto che dovrà stabilire chi dovrà gestire questo progetto. Saranno circa trenta lezioni. Per le scuole medie, invece, si fanno attività per gli alunni e per gli insegnanti». Ai corsi che Claudio Alfieri tiene a Borghetto Lodigiano possono partecipare ragazzi dai 5-6 anni e fino ai 12. «Sono corsi di Jeet Kune Do e Wing Chun – spiega il campione del mondo – abbiamo iniziato da pochissimo, ma c’è già una buona rispondenza. Ripeto che questi corsi di autodifesa servono per insegnare ai ragazzi uno stile di vita sano. È molto importante che chi si avvicina a queste discipline comprenda ciò».