Volontari in allerta. Pronti a intervenire a tutela dei rospi

Sono volontari la cui azione è poco conosciuta ma molto preziosa per salvaguardare la natura e il suo equilibrio, impegnati...

Volontari in allerta. Pronti a intervenire a tutela dei rospi
Volontari in allerta. Pronti a intervenire a tutela dei rospi

Sono volontari la cui azione è poco conosciuta ma molto preziosa per salvaguardare la natura e il suo equilibrio, impegnati ogni anno nel salvataggio di rospi e rane nell’area di Sesto Calende e zone limitrofe, sono i cittadini che fanno parte del l’associazione Tutela anfibi basso Verbano odv. Un’attività cominciata 28 anni fa grazie alla quale è stata evitata una pericolosa riduzione della presenza degli anfibi nel territorio (Rospo comune, Rana Lataste e Rana agile). Tra di loro ci sono ricercatori, studiosi, studenti, guardie ecologiche volontarie, tutti sono pronti a cominciare l’attività nelle prossime settimane, non appena le condizioni climatiche cominceranno a vedere in movimento per la riproduzione gli anfibi e quindi sarà necessario il loro salvataggio nell’attraversamento delle strade la posa delle barriere nella zona di Lentate Verbano. Questa sera alle 21 nella sala consiliare a Sesto Calende l’incontro per fare il punto sulla situazione e guardare al futuro. Un’occasione anche per avvicinare il pubblico all’attività dell’associazione e formare nuovi volontari per rafforzare il gruppo che oggi conta su una trentina di persone. Dopo i saluti del sindaco Giovanni Buzzi, sono previsti quattro intervent. Due dati importanti: nel 2023 i volontari hanno salvato 1509 rospi nell’area di Lentate a Sesto Calende e 2529 a Golasecca. L’attività, preziosa, continua. R.F.