Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Giorno logo
26 mag 2022
camilla garavaglia
Cronaca
26 mag 2022

Legnano, è il giorno della Provaccia: l’antipasto del Palio

Questa sera appuntamento con la corsa ippica da sempre banco di prova di giovani fantini e teste per le otto contrade

26 mag 2022
camilla garavaglia
Cronaca
La Provaccia è dedicata a Luigi Favari, personaggio di spicco della Sagra
La Provaccia è dedicata a Luigi Favari, personaggio di spicco della Sagra
La Provaccia è dedicata a Luigi Favari, personaggio di spicco della Sagra
La Provaccia è dedicata a Luigi Favari, personaggio di spicco della Sagra

Legnano (Milano), 27 maggio 2022 - Il venerdì prima del Palio sancisce l’ingresso nel weekend legnanese più atteso dell’anno con una cerimonia ormai tradizionale e importantissima: la Provaccia. Provaccia è il nome colloquiale - ed efficace: è un po’ come se fosse una prova della corsa di domenica - che indica il Memorial Favari, evento collaterale del Palio introdotto negli anni Ottanta per vivacizzare l’atmosfera nei giorni precedenti la corsa vera e propria.

Come dice il nome stesso, è stata dedicata a Luigi Favari, personaggio di spicco dell’allora Sagra del Carroccio. La Provaccia, dicevamo. Come da tradizione, l’evento mira a dare valore ai giovani fantini esordienti con un occhio di riguardo ai professionisti locali. Ecco quindi l’elenco a oggi confermato dei fantini che calcheranno la pista dello stadio Mari questa sera: San Magno punta su Mattia Chiavassa, ripresosi dopo la caduta alle corse di addestramento di aprile, mentre La Flora punta su Salvo Vicino. Sant’Ambrogio sceglie un giovane fantino della scuderia di Giuseppe Zedde, Giovanni Puddu, mentre Legnarello ha deciso di puntare su un ragazzo della scuderia di Giovanni Atzeni: Michael Putzu.

È proprietario di una sua scuderia, invece, Jacopo Pacini, che corre per San Domenico, ed è sempre legata ad Antonio Mula, per molto tempo nella scuderia dell’amato Andrea Mari, la contrada bianco blu di San Martino. Sant’Erasmo corre con un figlio d’arte, Nicolò Farnetani, figlio di Maurizio detto Bucefalo, mentre San Bernardino punta su un fantino che ha già vinto una Provaccia, nel 2017, con Legnarello: Alessandro Cersosimo. Mossiere sarà sempre Renato Bircolotti, che rivedremo poi domenica al canapo per la corsa più attesa.

Il mondo del Palio, per questa edizione 2022, ha voluto fermarsi a ricordare il dottore veterinario Alessandro Centinaio, scomparso a marzo: in suo ricordo durante la manifestazione sarà consegnata una targa, anche come ringraziamento per i trent’anni alla guida della commissione veterinaria del Palio. La serata inizierà come da tradizione, con il Corpo Bandistico Legnanese e la Fanfara dei Bersaglieri, seguiti dalla sfilata delle associazioni sportive. Poi ci sarà il corpo dei musici del Palio e l’ingresso delle reggenze.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?