Quotidiano Nazionale logo
13 mar 2022

Palio di Legnano, prima riunione delle corse di addestramento

In pista a Borsano i cavalli purosangue e anglo-arabi insieme a tutti i fantini che si sfideranno il 29 maggio

christian sormani
Cronaca
Borsano corse a pelo 13 03 2022
Corse a pelo in vista del Palio di Legnano

Legnano (Milano) -  Palio: buona la prima. Sulla pista del centro Etrea a Borsano si è disputata la prima riunione delle corse di addestramento per il Palio di Legnano suddivise tra cavalli purosangue e anglo-arabi. Davanti al mossiere Gennaro Milone, che festeggia 36 anni dalla sua prima volta nel 1986 a Nizza Monferrato, si sono visti tutti i fantini che correranno domenica 29 maggio. Si è iniziato a correre di buon mattino alle 11, con le tre batterie dedicate ai purosangue. La prima batteria non è stata fortunata per Zedde, caduto e soccorso dai sanitari. Alla fine l’ha spuntata Federico Arri, seguito da Gavino Sanna, Giuseppe Atzeni e Giuseppe Zedde. Seconda batteria dei purosangue con questo ordine di arrivo: Pusceddu, Carboni, Carlo Sanna.

Brutta caduta per Gavino Sanna che è scivolato a terra col cavallo scosso quarto. Terza batteria che vede il trionfo di Siri, Pacini, Atzeni e Manca al posto di Zedde rimasto infortunato. Nella quarta batteria si vedono i cavalli anglo-arabi in una corsa letteralmente dominata da Pusceddu. Secondo posto conquistato da Pacini, poi Betti e A. Sanna. Purosangue alla quinta batteria con Antonio Mula che parte in testa e ci rimane. Dietro di lui Atzeni, poi Siri e in coda Farnetani. La sesta batteria dedicata ai cavalli anglo-arabi, la vince Zedde che parte in testa davanti a Carboni, Manca e a Chiavassa. Puro sangue anche per la settima batteria con una battaglia fino alla fine fra Siri e Carlo Sanna, con dietro Arri e Zedde staccatissimo. Ottava batteria vinta da Betti, col cavallo di Bitti scosso che arriva terzo. Secondo posto per Mula e ultima posizione per Chiara. Nella nona batteria dei puro sangue il confronto tra Chiavassa e Mula, col primo che trionfa. Poi più staccati Manca e Puddu.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?