GIOVANNI CHIODINI
Cronaca

Parco del Ticino, la cicogna ferita torna a volare

L’animale era stato impallinato da dei cacciatori e abbandonato a terra agonizzante. Per tre mesi è stato curato e salvato dai veterinari del centro Lipu della Fagiana

La cicogna è stata sottoposta alle cure dei veterinari del centro Lipu della Fagiana

La cicogna è stata sottoposta alle cure dei veterinari del centro Lipu della Fagiana

Magenta (Milano), 2 luglio 2024 – Dopo aver ricevuto per tre mesi le amorevoli cure dei volontari della Lipu un giovane esemplare di cicogna bianca è stato liberato nelle aree del Parco del Ticino. L'esemplare era arrivato al Centro di recupero della fauna selvatica La Fagiana, gestito dalla Lipu, lo scorso 10 aprile, portato dai carabinieri forestali di Lodi che l'avevano recuperato a Cervignano d'Adda. La radiografia aveva rivelato una frattura al radio destro e una ferita penetrante al collo con coinvolgimento tracheale, entrambe causate da un'arma da fuoco. "Il successo della guarigione della Cicogna bianca è stato possibile grazie all'impegno dello staff e alle preziose cure dei volontari, che hanno lavorato instancabilmente durante tutto il periodo di degenza – spiega Stefania Pulici, responsabile della sezione Lipu di Magenta -. Questa liberazione rappresenta una restituzione alla natura, in particolare al Parco del Ticino, di una creatura straordinaria brutalmente impallinata".

Il ricovero e l’assistenza

La cicogna è rimasta in degenza al centro per quasi tre mesi, di cui uno con bendaggio contenitivo per mantenere a riposo l’ala destra. I veterinari hanno inoltre anestetizzato la cicogna per eseguire una tracheoscopia, finalizzata a un intervento chirurgico di eliminazione delle alterazioni cutanee causate dalla lacerazione sul collo. "La collaborazione fra il Parco e la Lipu non solo è tecnicamente efficace per la conservazione della fauna, ma riserva anche momenti di grande emozione per i tecnici e gli amministratori, com'è accaduto in occasione della liberazione della cicogna" commenta Francesca Monno, consigliere del Parco del Ticino. La cicogna, specie protetta in Europa dalla Direttiva Uccelli, è d’interesse per il territorio dell’area protetta del Parco del Ticino.