Giuliano Sarro
Giuliano Sarro

Magenta (Milano) - Avrebbe favorito un'azienda a scapito delle concorrente, in cambio dell'assunzione del figlio. Per questo motivo Giuliano Sarro, primario di chirurgia all'ospedale di Magenta, che fa parte dell'Asst Ovest Milanese, è stato arrestato oggi dalla Guardia di Finanza nell'indagine della Procura di Milano (a coordinare le indagini sono stati l'aggiunto Maurizio Romanelli e il pm Giovanni Polizzi) per corruzione e turbativa d'asta e abuso d'ufficio. L'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari è stata emessa dal gip Livio Antonello Cristofano.

Secondo l'accusa, in cambio dell'assunzione, nel 2017, del figlio alla Applied medical distribution, come territory manager associate, avrebbe assicurato un trattamento di favore alla multinazionale nella fornitura di ingenti quantitativi di prodotti chirurgici per il presidio del magentino in danno delle aziende concorrenti. Oltre al primario, ora ai domiciliari, e al figlio, tra gli indagati c'è anche la Applied. Sono in corso perquisizioni nelle province di Milano, Pavia e Treviso. 

Dall'azienda sanitaria fanno sapere che al momento si sta valutando come procedere, compresa l'eventuale sospensione del medico, che però non è ancora stata decisa.