CHRISTIAN SORMANI
Cronaca

Magenta, via libera alla riqualificazione dell'area accanto all'Iper

Si tratta della zona compresa tra le Vie Leopardi e Monviso dove l'operatore realizzerà una media struttura commerciale non alimentare e un'area destinata a terziario con un nuovo parcheggio a uso pubblico

L'assessore Simone Gelli

L'assessore Simone Gelli

Magenta, 10 luglio 2024 - "Dopo la recente approvazione definitiva da parte del Consiglio Comunale del piano attuativo della riqualificazione dell'area Naj Oleari, presentiamo ora un altro importante provvedimento dal punto di vista urbanistico, in applicazione delle linee di mandato e a meno di sei mesi dall'entrata in vigore del Documento di Piano a cui è perfettamente conforme. Si tratta sostanzialmente della riqualificazione dell'area adiacente all'Iper che ne è proprietario e che realizzerà una media struttura commerciale e un'area a terziario. Un'operazione che favorirà sviluppo e nuova occupazione e che cuberà per 2 milioni di euro tra oneri di urbanizzazione (1 milione e mezzo di euro) e opere per la città", così ha spiegato alla stampa l'Assessore all'Urbanistica Simone Gelli insieme all'ing. Alberto Lanati, dirigente del Settore Tecnico del Comune di Magenta.

Si tratta dell'area compresa tra le Vie Leopardi e Monviso dove l'operatore realizzerà una media struttura commerciale non alimentare e un'area destinata a terziario con un nuovo parcheggio a uso pubblico per un totale di 4 mila mq, di cui 2.500 mq per la vendita. Le opere per la città saranno: la realizzazione di una nuova rotonda tra Via Leopardi e Via Monviso, la riasfaltatura di Via Leopardi, la manutenzione decennale del verde in Via Monviso, la riqualificazione del Parco 'Maria Luisa Rescaldina' (sito vicino alla caserma dei Carabinieri di Via Novara). Sarà inoltre conservato e tutelato un albero secolare che si trova in Via Leopardi nell'area oggetto di riqualificazione e che sarà inglobato in una nuova e ben delineata area verde che nascerà intorno alla nuova struttura.

"Dopo l'approvazione della Giunta, l'iter amministrativo prevede un mese tra deposito dell'atto e tempo per eventuali osservazioni; poi sarà possibile procedere con la firma della convenzione con l'operatore, dopo la quale l'operatore stesso potrà decidere di avviare i lavori", ha aggiunto l'ing. Lanati che ha evidenziato anche come "l'area riqualificata vivrà di una natura commerciale e accessi propri, con parcheggio e viabilità indipendenti dalla struttura esistente e attigua".

"Anche questo piano attuativo conferma la nostra visione di Città, la nostra idea di sviluppo per Magenta e sono sicuro avrà ricadute e benefici importanti e si collegherà con la riqualificazione dell'area Naj Oleari di Via Novara. Il piano è perfetta espressione degli obiettivi strategici del nuovo Documento di Piano, tra cui una attenzione particolare allo sviluppo per l’ambiente, la valorizzazione dei servizi esistenti e lo sviluppo di nuovi e contemporaneamente una visione strategica della città rispetto al territorio, alle infrastrutture esistenti. Una visione dell'urbanistica che si coniuga al rispetto dell'ambiente e all'idea di bellezza e di valorizzazione e attrattività per la nostra Magenta", conclude l'Assessore Gelli.