L’asilo nido Moro chiude per lavori. Bimbi trasferiti

Legnano: da ieri e poi sino al 22 gennaio l’asilo nido Aldo Moro chiude i battenti per consentire i lavori...

Bimbi che giocano in un asilo nido (Foto archivio)
Bimbi che giocano in un asilo nido (Foto archivio)

Da ieri e poi sino al 22 gennaio l’asilo nido Aldo Moro chiude i battenti per consentire i lavori di messa in sicurezza del controsoffitto, che ha manifestato dei problemi in alcuni punti dell’edificio: una scelta obbligata obbligherà i piccoli frequentatori a una temporanea trasferta nelle altre strutture cittadine. È stato un sopralluogo compiuto da parte dell’ufficio tecnico e imprese specializzate nel settore, infatti, a far ritenere opportuno un intervento immediato per prevenire eventuali rischi ai bambini. I 53 bambini iscritti sono stati distribuiti negli altri due nidi comunali: le "sale" dei piccoli e dei medi sono state trasferite nell’adiacente "Madre Teresa di Calcutta", mentre la "sala" dei grandi, 23 bambini, è ospitata nel nido Salvo d’Acquisto in via Colombes. Il rientro nella struttura è previsto entro il 22 gennaio. "Sono consapevole del disagio che alcune famiglie dovranno sopportare per qualche settimana - ha detto a proposito Ilaria Maffei, assessore alla Comunità inclusiva - ma sono fiduciosa che le stesse comprenderanno i motivi precauzionali alla base di questa scelta: procedere subito con l’intervento al controsoffitto, infatti, è necessario per garantire la massima sicurezza dei bambini. Abbiamo lavorato per minimizzare il disagio e, con lo spostamento delle classi, evitiamo di interrompere il servizio garantendo la continuità educativa nel percorso dei bambini". Per le famiglie che devono recarsi al nido Salvo D’Acquisto è prevista la possibilità di rinunciare al servizio per il periodo di chiusura, azzerando la retta di frequenza: una decisione dovrà essere formalizzata dai richiedenti entro lunedì 18 dicembre.