Il report dei fondi Pnrr. Avviati tutti i cantieri. E già finite dodici opere in scuole e palestre

Conclusi lavori in plessi didattici e impianti sportivi per un valore di 5 milioni

Il report dei fondi Pnrr. Avviati tutti i cantieri. E già finite dodici opere in scuole e palestre

Il report dei fondi Pnrr. Avviati tutti i cantieri. E già finite dodici opere in scuole e palestre

I fondi del Pnrr? A Legnano i lavori sembrano viaggiare di gran carriera e, detto che con le risorse messe a disposizione dal Piano nazionale di ripresa e resilienza tutti i 28 cantieri di competenza comunale finanziati sono stati già avviati, dodici di questi interventi su scuole, palestre e impianti sportivi - per un valore di quasi 5 milioni di euro – si sono anche già conclusi. È questo il report aggiornato dopo che, la scorsa settimana, sono state ultimate le opere per il cappotto termico e i serramenti nel complesso scolastico Manzoni-Tosi e quelli per il cappotto e l’areazione sull’ex refettorio e l’impianto fotovoltaico sulla copertura della Dante Alighieri. L’importo complessivo di tutti i lavori inseriti in questo contesto già portati a termine è di 4 milioni 920mila euro, di cui 3 milioni 670mila a valere su risorse Pnrr. La quasi totalità di questi interventi è stata avviata a partire dalla primavera 2023. "L’impegno dell’amministrazione comunale nel tradurre in opere per la collettività le risorse Pnrr intercettate attraverso i bandi cui abbiamo partecipato negli anni scorsi procede a passo spedito e nel rispetto delle scadenze previste dal cronoprogramma – ha detto a proposito Marco Bianchi Assessore alle Opere pubbliche -. Questi lavori che interessano, sul territorio comunale, le nostre scuole, le palestre e gli impianti sportivi stanno restituendo ai loro fruitori, alunni, studenti e sportivi, delle strutture efficientate sotto il profilo energetico, più sostenibili ambientalmente, più vivibili e meglio fruibili".

Quanto agli interventi ancora in essere, fra i maggiori cantieri aperti finanziati o cofinanziati da risorse Pnrr che dovranno essere conclusi entro il 2026 (come limite ultimo, perché per ognuno di questi la data di fine lavori è ben più prossima) vanno ricordati la scuola dell’infanzia di via Cavour (2 milioni di euro), la palestra della scuola Manzoni (1 milione 100mila euro), l’ampliamento della scuola Alighieri (800mila euro), il recupero degli edifici liberty di via Pontida (4 milioni 200mila euro), il recupero della palazzina di via Venezia (1 milione 300mila euro). Avviati anche i tre interventi candidati dal Comune nel bando Pinqua e poi cofinanziati con risorse Pnrr: la ex sede della Provincia di Milano. l’ex Gil e la casa di corte di via Galvani.