Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Il Manifesto della comunicazione non ostile favorisce i comportamenti civili e rispettosi online

Le applicazioni informatiche hanno infinite potenzialità che vanno utilizzate per diffondere la pace

Per diffondere un corretto comportamento nel mondo "connesso" si consiglia a tutti i bambini e i giovani che usano la rete di rifarsi al decalogo del “Manifesto della comunicazione non ostile” (https:paroleostili.itmanifesto ). Il “Manifesto” è un impegno di responsabilità condivisa e vuole favorire comportamenti rispettosi e civili e vuole rendere la rete un luogo sicuro per tutti e questa è la grande sfida informatica del mondo di oggi.

In classe si è discusso molto sui principi descritti nel manifesto che tutti approviamo,anche se spesso non vengono rispettati dai più.

Riportiamo in sintesi alcune regole che ci hanno fatto particolarmente riflettere e che dovrebbero valere sempre per vivere civilmente insieme:

"Il rispetto dell’altro e l’ascolto.

Le parole sono un ponte e hanno conseguenze.

Le parole che scelgo raccontano la persona che sono,danno forma al pensiero.

Le parole le uso in modo attento per comprendere,per farmi capire,per avvicinarmi agli altri.

Le idee si possono discutere. Non trasformo chi sostiene opinioni che non condivido in un nemico da annientare .

Gli insulti non sono argomenti: Non accetto insulti e aggressività ,nemmeno a favore della mia tesi.

Anche il silenzio comunica: Quando la scelta migliore è tacere,taccio".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?