Quotidiano Nazionale logo
3 mag 2022

Ente pubblico: progetto pilota

La pubblica amministrazione, al contrario del settore privato, è costretta ad affrontare procedure complesse e tempistiche molto lunghe per reperire risorse umane adeguate, in sostituzione di maternità, pensionamenti o cambi di personale dovuti a mobilità interna o fra enti. Non sono rare, infatti, situazioni in cui prima di sostituire un dipendente, passino molti mesi e questo produce, ovviamente, rallentamenti nelle attività dell’Ente.

Un disagio maggiormente avvertito dai comuni di piccole e medie dimensioni. Nasce un progetto pilota promosso dalla città di Parabiago e sottoscritto dai comuni di Arluno, Bareggio, Casorezzo, Dairago, Pogliano Milanese, San Giorgio su Legnano e Villa Cortese e, successivamente, anche dal comune di Busto Garolfo (nella foto il municipio) con l’obiettivo di semplificare le modalità di reclutamento del personale riducendo i tempi di chiamata e i costi delle procedure concorsuali. "Accorciare i tempi di reclutamento del personale rende l’attività pubblica sicuramente più efficiente - afferma il sindaco Raffaele Cucchi - Significa mantenere costante l’operatività degli uffici senza attendere tempi troppo lunghi". Ch.S.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?